Affondo di Meloni sulla manovra: non partecipiamo allo scempio delle marchette di Pd e M5s

Affondo di Meloni sulla manovra: non partecipiamo allo scempio delle marchette di Pd e M5s

La presidente di Fratelli d'Italia protesta per i nuovi fondi destinati in manovra al reddito di cittadinanza e alle spese delle Camere

meloni manovra pd m5s governo reddito cittadinanza

© Francesco Fotia / AGF - Giorgia Meloni

AGI - Protesta di Giorgia Meloni dopo le indiscrezioni sui contenuti della legge di Bilancio. "Dopo aver dilapidato 100 miliardi in mille rivoli e bonus inutili, dalle bozze della nuova manovra di bilancio spuntano quattro miliardi di euro in più per il fallimentare reddito di cittadinanza e la bellezza di un miliardo e 200 milioni di euro per le 'esigenze del Parlamento'. Traduzione: Conte butta via altri soldi pubblici per finanziare le marchette di Pd e M5s e assicurarsi i voti di deputati e senatori", lamenta la presidente di Fratelli d'Italia.

"La sinistra persevera nella sua scellerata politica assistenzialista e allestisce l'ennesimo e ignobile mercato delle vacche sulla pelle degli italiani. Fratelli d'Italia non intende partecipare a questo scempio e sfiderà il governo in Parlamento - afferma -: proporremo di usare queste risorse per garantire la continuità delle imprese piegate dall'emergenza Covid e salvare decine di migliaia di posti di lavoro e vedremo chi sarà al nostro fianco e chi no".