"No al fango su mio padre per qualche clik", dice Davide Casaleggio

 "No al fango su mio padre per qualche clik", dice Davide Casaleggio

Il figlio di Gianroberto risponde al quotidiano spagnolo Acb: "Il Movimento 5 stelle è sempre stato finanziato in modo trasparente e siamo gli unici ad aver reso pubblici tutti i bilanci, anche di dettaglio, prima ancora che fosse la legge a richiederlo. Non ha mai ricevuto finanziamenti occulti"

m5s venezuela acb risposta davide casaleggio

©
ANDREAS SOLARO / AFP - Davide Casaleggio

AGI - "Io non so perché un giornale spagnolo racconti in copertina una fake news. Io non so perché i giornali italiani non approfondiscano minimamente la notizia scoprendo, ad esempio, che se ne parlò anche negli anni scorsi, ma finì nel nulla come tutte le fake news". Queste le parole di Casaleggio sul Blog delle stelle: "Io non so perché dopo dieci anni da un fatto mai accaduto se ne parli proprio oggi. Io non so perché si tolleri il fango su persone che non ci sono più".

"Io non so - ribadisce - perché i direttori dei giornali italiani pubblichino fango in prima pagina solo per qualche click. I trenta denari moderni sono i click sul proprio articolo. Non è più importante se è vera o falsa, l'importante è che faccia traffico. Ma ci sono alcune cose che so. Il Movimento 5 stelle è sempre stato finanziato in modo trasparente e siamo gli unici ad aver reso pubblici tutti i bilanci, anche di dettaglio, prima ancora che fosse la legge a richiederlo. Il Movimento 5 Stelle non ha mai ricevuto finanziamenti occulti. Il governo attuale venezuelano ha smentito la fake news".

"Mio padre - sottolinea il figlio del cofondatore M5s - non è mai andato in Venezuela. Il Movimento 5 Stelle non ha mai ricevuto finanziamenti pubblici. Il Movimento riesce a sostenersi in modo così snello perché ha una nuova impostazione completamente digitale. Chiunque sia interessato ai dettagli dei costi li può trovare in una presentazione di 60 slide illustrata pubblicamente in un evento aperto a tutti con 3mila partecipanti la settimana scorsa".