La rivolta di De Luca: "Non ho firmato l'accordo. In Campania bar e ristoranti chiusi"

La rivolta di De Luca: "Non ho firmato l'accordo. In Campania bar e ristoranti chiusi"

Il governatore: "Sulle norme di sicurezza deve pronunciarsi il ministero della Salute, non si può scaricare tutto su di noi". Nella notte è stata raggiunta un'intesa che dà più autonomia e responsabilità alle Regioni  

fase 2 de luca accordo regioni campania

© Agf - Vincenzo De Luca

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, contro l'accordo sulle novità per la fase 2. La sua Regione, dice a In mezz'ora in più su Rai Tre, non ha siglato l'intesa raggiunta la notte scorsa con il governo. "Su alcune norme di sicurezza generale credo debba pronunciasi il ministero della Salute e non possibile che il governo e il ministro scarichino opportunisticamente sulle regioni", ha affermato.

Sulla data del 3 giugno che consente la riapertura dei confini regionali poi afferma: "Deciderò il 2 in base alla situazione epidemiologica". "C'è un clima di confusione: dovremo aprire domattina, ma noi non apriamo né i ristoranti, né i pub, né altro per serietà. Abbiamo deciso di avere una interlocuzione con le categorie economiche per prepararli alla sanificazione a procurarsi pannelli di divisione per agevolare l'apertura di piccoli ristoranti", ha poi aggiunto a In Mezz'ora in più il governatore.