Pianifichiamo una transizione a rischio controllato”, dice Delrio

Pianifichiamo una transizione a rischio controllato”, dice Delrio

Il capogruppo dem alla Camera dei deputati: ora “è arrivato il momento di ascoltare anche le istanze dei sindacati, degli imprenditori, degli economisti”

coronavirus delrio conte

 Graziano Delrio 

 

“Una cabina di regia”. Meglio: “Pianifichiamo una transizione a rischio controllato, che è poi l’unica possibile. Ma facciamolo subito”. In un colloquio con Il Foglio il capogruppo dem alla Camera dei deputati sostiene che la sostanza della sua proposta consiste “in un coinvolgimento delle migliori intelligenze del Paese in un progetto di pianificazione prudente ma determinata della riapertura”. E aggiunge: “Se vogliamo usare altri nomi, non mi offendo. È la sostanza che mi interessa”.

L’idea di una “cabina di regia” il quotidiano Il Foglio la segnala come “la svolta” del capogruppo del Pd a Montecitorio, ex renziano che non ha seguito il leader in Italia viva, perché “non ci possiamo accontentare - dice - di raccomandare agli italiani di ‘stare a casa’, lasciando che poi ognuno declini come crede questo invito”. “I consigli dei virologi ed epidemiologi sono preziosissimi” afferma anche Delrio, ma ora “è arrivato il momento di ascoltare anche le istanze dei sindacati, degli imprenditori, degli economisti” che dicono che “si deve lavorare tutti insieme, sapendo che i diritti, come lavoro e salute, si rafforzano quando sono contemperati tra loro”.

Pertanto, prosegue il capogruppo dem, “un Paese come l’Italia non può rassegnarsi all’idea che non si possa rimettere in moto il suo sistema produttivo con tutte le accortezze del caso, differenziando tra regiobni e regioni, per classi di età e per categorie d’impianti”, come chiedono le Confindustrie del Nord.