Mafia a Roma: domani nuova giunta, atteso ok Csm su Sabella

(AGI) - Roma, 16 dic. - La nuova giunta capitolina targataIgnazio Marino dovrebbe definirsi ufficialmente domani, quandosara' chiaro il disegno della nuova squadra di governo volutadal sindaco di Roma dopo le dimissioni di tre assessori, unodei quali (l'ex responsabile delle politiche abitative DanieleOzzimo) indagato nell'ambito dell'inchiesta su Mafia Capitale.E proprio a seguito del terremoto innescato dalla Procura diRoma, Marino ha voluto accelerare il rimpasto partendo dallascelta del giudice Alfonso Sabella come assessore allalegalita' e alla trasparenza, sul cui incarico sempre domanidovrebbe arrivare il via libera del plenum del Csm. Oggi

(AGI) - Roma, 16 dic. - La nuova giunta capitolina targataIgnazio Marino dovrebbe definirsi ufficialmente domani, quandosara' chiaro il disegno della nuova squadra di governo volutadal sindaco di Roma dopo le dimissioni di tre assessori, unodei quali (l'ex responsabile delle politiche abitative DanieleOzzimo) indagato nell'ambito dell'inchiesta su Mafia Capitale.E proprio a seguito del terremoto innescato dalla Procura diRoma, Marino ha voluto accelerare il rimpasto partendo dallascelta del giudice Alfonso Sabella come assessore allalegalita' e alla trasparenza, sul cui incarico sempre domanidovrebbe arrivare il via libera del plenum del Csm. Oggi inCampidoglio e' stata un'intensa giornata di riunioni: "stofacendo incontri da questa mattina", ha confermato lo stessoprimo cittadino al termine del faccia a faccia con ilcommissario del Pd Roma e presidente nazionale del partito,Matteo Orfini. E dopo aver ricevuto anche i nuovi assessori inpectore: il giudice Sabella, appunto, Francesca Danese cheprendera' il posto di Rita Cutini al Sociale e assumera' ladelega alla Casa, e Maurizio Pucci, gia' responsabile deigrandi eventi del Comune e che sara' assessore ai LavoriPubblici al posto di Paolo Masini. Per il resto, i rumors apalazzo Senatorio prevedono un valzer di deleghe: Masinidovrebbe avere quelle alla Scuola e allo Sport (lasciata liberada Luca Pancalli); Alessandra Cattoi lascerebbe la scuola permantenere Pari opportunita', Politiche giovanili e prendere unaspeciale delega ai Fondi comunitari; Luigi Nieri conserva ilruolo di vicesindaco ma dovrebbe perdere la delega alPatrimonio, che sara' assorbita dall'assessore al BilancioSilvia Scozzese; Marta Leonori rimane al Commercio e alleattivita' produttive ma dovrebbe cedere la delega al Turismoall'assessore alla Cultura Giovanna Marinelli. Restano sulleloro poltrone Giovanni Caudo (Urbanistica), Guido Improta(Trasporti) ed Estella Marino (Ambiente). Il sindaco Marinoaveva annunciato di voler curare personalmente le Periferie epotrebbe anche occuparsi direttamente della candidatura di Romaalle Olimpiadi 2024. .