Jobs Act: Boschi, equilibrato ma governo considera suggerimenti

(AGI) - Roma, 23 giu. - Nel testo del governo "c'e' gia' unequilibrio tra diritto all riservatezza dei lavoratori e lamodernizzazione della disciplina giuslavoristica alla luce deinuovi strumenti tecnologici di lavoro, ma se nei pareri cheverranno dati dalle Commissioni ci saranno ulteriorisuggerimenti li prenderemo in considerazione come abbiamosempre fatto". Lo ha detto il ministro delle Riforme e per iRapporti con il parlamento, maria Elena Boschi, riferendosi aldecreto attuativo del Jobs Act in materia di controlli adistanza sui lavoratori attraverso gli strumenti tecnologici. "Il Garante per la protezione dei dati personali -

(AGI) - Roma, 23 giu. - Nel testo del governo "c'e' gia' unequilibrio tra diritto all riservatezza dei lavoratori e lamodernizzazione della disciplina giuslavoristica alla luce deinuovi strumenti tecnologici di lavoro, ma se nei pareri cheverranno dati dalle Commissioni ci saranno ulteriorisuggerimenti li prenderemo in considerazione come abbiamosempre fatto". Lo ha detto il ministro delle Riforme e per iRapporti con il parlamento, maria Elena Boschi, riferendosi aldecreto attuativo del Jobs Act in materia di controlli adistanza sui lavoratori attraverso gli strumenti tecnologici. "Il Garante per la protezione dei dati personali - haaggiunto Boschi a margine della presentazione della relazionedell'Autorita' relativa al 2014 - si e' limitato ad auspicareche ci sia il giusto equilibrio che il governo ha ben presentee che ha tenuto presente intervenendo tra il diritto allariservatezza dei lavoratori e la modernizzazione delladisciplina giuslavoristica alla luce dei nuovi strumentitecnologici di lavoro che oggi fanno parte della quotidianita'di tanti lavoratori". (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it