Grillo a minoranza Pd "mandiamo a casa Renzi"; i Dem, "populista"

(AGI) - Roma, 24 set. - Grillo tenta il gioco di sponda con laminoranza Pd cui offre una 'tregua' pur di "mandare a casa" ilgoverno Renzi. I Dem rispondono picche. "Caro Grillo e' il tuopopulismo il vero nemico della sinistra", dice RobertoSperanza. "Grillo e' un piccolo Ayatollah e nonsa cosa sia un partito e il valore prezioso del dibattitointerno", rincara Miguel Gotor. Cosa aveva detto, anzi scritto, via post delcostituzionalista Giannuli sul blog, Grillo?: "Lo scontro chesi sta profilando impone che abbiamo tutti molta generosita',mettendo da parte recriminazioni pur giuste, per

(AGI) - Roma, 24 set. - Grillo tenta il gioco di sponda con laminoranza Pd cui offre una 'tregua' pur di "mandare a casa" ilgoverno Renzi. I Dem rispondono picche. "Caro Grillo e' il tuopopulismo il vero nemico della sinistra", dice RobertoSperanza. "Grillo e' un piccolo Ayatollah e nonsa cosa sia un partito e il valore prezioso del dibattitointerno", rincara Miguel Gotor. Cosa aveva detto, anzi scritto, via post delcostituzionalista Giannuli sul blog, Grillo?: "Lo scontro chesi sta profilando impone che abbiamo tutti molta generosita',mettendo da parte recriminazioni pur giuste, per realizzare lamassima efficacia dell'azione da cui non ci attendiamo solo ilritiro di questa infame 'riforma', quanto l'occasione permandare definitivamente a casa Renzi". Un contrasto frontale,articolato "con l'azione parlamentare e con l'azione di piazza,con gli scioperi, spingendo la minoranza Pd a trarre le dovuteconseguenze di quanto accade". Non che M5S sia isolato, su questo fronte. "Renzi lo hadetto: bisogna uscire dal Novecento. Loro rischiano di portarcifuori dal Novecento, solo che ci portano nell'800", ammonisceNichi Vendola. "Se Renzi diventa l'alfiere delle battagliestoriche della destra e' un problema suo. Io credo - chiarisceil leader Sel - che non si tratti di difendere le ragioni dellasinistra, si tratta di difendere l'idea del lavoro, altrimentiavremo sempre piu' lavoro sporco e povero e poco competitivo". Ad ogni modo e' l'esponente di Area riformista Miguel Gotora ribattere a Grillo che "la minoranza del Pd e' impegnata amigliorare la delega lavoro per rafforzare l'azione delgoverno, con una discussione seria sul merito di singoli puntiqualificanti che interessano la vita concreta di milioni dipersone. Rispediamo quindi al mittente la sua provocazione, cheha l'unico obiettivo di indebolire il Pd e, come al solito, dicreare confusione". "Non credo che dobbiamo rispondere a stupide provocazioni.Far cadere Renzi sarebbe da irresponsabili", conviene GianniCuperlo, deputato Pd e leader di Sinistradem. Peraltro, e' Stefano Fassina a osservare che "spazi permediare ci sono: la delega sul lavoro va riempita di contenuti.E' solo che non mi pare ci sia tutta questa disponibilita' amediare" da parte del governo. .