Grasso 'licenzia' De Magistris Il Sindaco, si dimettano i giudici

(AGI) - Napoli, 26 set. - "La legge Severino e' una legge cheva applicata. E' stata gia' applicata ad altri sindaci e pensoche sia inevitabile che sia applicata". Il presidente delSenato Piero Grasso risponde cosi' ai cronisti che chiedono sela condanna riportata dal sindaco di Napoli Luigi de Magistriscomporti la sospensione dall'incarico istituzionale, nonostantela sospensione della pena. "Poi naturalmente - aggiunge Grasso a marginedell'inaugurazione della fondazione Foqus - ci sara' il seguitodell'appello, dell'impugnazione, che potra' eventualmente dareun contorno definitivo alla vicenda". "De Magistris valutera' al meglio la situazione, e sabenissimo

(AGI) - Napoli, 26 set. - "La legge Severino e' una legge cheva applicata. E' stata gia' applicata ad altri sindaci e pensoche sia inevitabile che sia applicata". Il presidente delSenato Piero Grasso risponde cosi' ai cronisti che chiedono sela condanna riportata dal sindaco di Napoli Luigi de Magistriscomporti la sospensione dall'incarico istituzionale, nonostantela sospensione della pena. "Poi naturalmente - aggiunge Grasso a marginedell'inaugurazione della fondazione Foqus - ci sara' il seguitodell'appello, dell'impugnazione, che potra' eventualmente dareun contorno definitivo alla vicenda". "De Magistris valutera' al meglio la situazione, e sabenissimo che se non lo dovesse fare, ci sarebbe comunque unprovvedimento da parte del prefetto, non appena si rendera'esecutiva la sentenza o si depositera' la motivazione", hasottolineato GrassoDE MAGISTRIS, SOLO I GIUDICI CHE DOVREBBERO DIMETTERSIAttacca i suoi ex colleghi in Consiglio comunale il sindaco dinapoli Luigi De Magistris, dopo la condanna per abuso d'ufficioin un processo legato all'inchiesta Why not. "Mi chiedono didimettermi dopo questa condanna - dice all'Aula - ma,guardandosi allo specchio e provando vergogna, dovrebberodimettersi questi giudici". De Magistris torna anche su unelemento gia' evidenziato ieri in un tweet. "C'e' uno Statoprofondamente corrotto - dice - io sono un uomo delleistituzioni. Le istituzioni pero' sapranno riparare questeviolazioni di legge". "Questa esperienza durera' fino alla fine", ha aggiunto ilsindaco confermando di non avere intenzione di dimettersi."Quando si alza il tiro e non ci si piega all'artiglieriapesante, diventa piu' pericoloso. Ma non abbassiamo la guardiae resistiamo", aggiunge. (AGI).