FI: Brunetta, ora basta fratture e gessi

(AGI) - Roma, 12 mar. - "La cosa piu' bella che ha detto ieriil presidente Berlusconi e' che e' guarito dieci giorni primadalla frattura e si e' tolto il gesso. Poi ha detto 'bastafratture', riferendosi ovviamente al suo partito, ma anche piu'in generale al centrodestra, e basta gessi, basta rigidita',basta incrostazioni, riferendosi anche qui al suo partito maanche al centrodestra. Una bella metafora sorridente,ammiccante, che ha ricevuto un grande applauso liberatorio unpo' da parte di tutti. Quindi basta fratture e basta gessi". Cosi' Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia aMontecitorio, a

(AGI) - Roma, 12 mar. - "La cosa piu' bella che ha detto ieriil presidente Berlusconi e' che e' guarito dieci giorni primadalla frattura e si e' tolto il gesso. Poi ha detto 'bastafratture', riferendosi ovviamente al suo partito, ma anche piu'in generale al centrodestra, e basta gessi, basta rigidita',basta incrostazioni, riferendosi anche qui al suo partito maanche al centrodestra. Una bella metafora sorridente,ammiccante, che ha ricevuto un grande applauso liberatorio unpo' da parte di tutti. Quindi basta fratture e basta gessi". Cosi' Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia aMontecitorio, a "La Telefonata" di Belpietro, su Canale 5. "E' stato ridato l'onore a Berlusconi per una vicendaassurda, infamante, che non doveva mai partire. Ricordiamotutti: migliaia di intercettazioni, migliaia di perquisizioni,un esercito di poliziotti scatenato per controllare gli ospitidel presidente del Consiglio. Una pagina bruttissima dellanostra magistratura, ma anche una pagina molto bella di unamagistratura libera e indipendente che giudica i fatti. Iospero, penso, che possa prevalere nel futuro una magistraturaperbene, non ideologizzata, una magistratura non protagonista,come ha chiesto il presidente Mattarella, che dia giustizia",ha sottolineato Brunetta.(AGI).