Le elezioni amministrative sono andate molto bene per la Lega. Giù l'affluenza

Il Movimento 5 Stelle non sfonda (e perde nei municipi di Roma). Il centrosinistra perde 9 dei 16 comuni in cui governava, ma avanza in altre città dove era all'opposizione. Spoglio a rilento

Le elezioni amministrative sono andate molto bene per la Lega. Giù l'affluenza
 (Afp)
 Matteo Salvini

Articolo aggiornato alle 15,00 di martedì 12 giugno 2018.

Un primo bilancio della tornata elettorale di amministrative segna alcuni punti fermi: l’avanzata della Lega di Matteo Salvini, che proprio nel giorno del voto chiude i porti italiani ai barconi di migranti provenienti dal Nord Africa e dice: “L’Italia comincia a dire no”. Un atto politico che segna una svolta nella politica italiana dell’accoglienza e che in molti comuni al voto è suonato come uno spot elettorale di grande efficacia. Se la Lega avanza, il Movimento 5 Stelle non sfonda, confermando i sondaggi delle ultime settimane a livello nazionale. Sono queste le prime indicazioni della tornata di elezioni comunali del 10 giugno, che hanno visto ai seggi voto 7 milioni di italiani per rinnovare le amministrazioni in 761 Comuni di cui 20 capoluoghi. Al voto ha partecipato il 61,1% degli aventi diritto, in netto calo rispetto al voto precedente (67,24), complice, chissà, anche la domenica di alta pressione su tutta Italia. 

Leggi sulla Stampa: Comunali 2018: la Lega avanza, il M5S frena, il Pd in affanno

I risultati più significativi

Il primo turno delle elezioni comunali 2018 si conclude con la vittoria del centrodestra a Catania, Treviso e Vicenza (in quest'ultimo comune decisiva la desistenza di M5s, che non ha presentato liste) e il successo del centrosinistra a Brescia (confermato Del Bono) e Trapani.

Liste civiche di centrodestra e centrosinistra hanno eletto il primario Mino Cannito sindaco di Barletta. Il Movimento 5 Stelle correrà ai ballottaggi solo in 3 comuni capoluogo: Terni, Avellino, Ragusa. Nelle precedenti comunali il centrosinistra aveva conquistato 16 sindaci su 20 comuni capoluogo, il centrodestra 3 e il Movimento 5 Stelle 1. Il centrodestra ha finora strappato al centrosinistra Catania, Treviso e Vicenza. 

Leggi sul Corriere: Comunali 2018, si conferma l’onda del 4 marzo. Sul risultato influisce la linea dura di Salvini sui migranti

Il centrosinistra ha confermato Brescia e ha strappato al centrodestra Trapani. Le liste civiche hanno strappato al centrosinistra Barletta. Tra i partiti la Lega trionfa in Veneto, traina il centrodestra nel nord e centro Italia (a Terni prende il 29%), ma non sfonda al sud.

La Lega ottiene l'1,68% a Catania, il 2,6% a Messina, l'1,3% a Siracusa, l'1,79% a Trapani, il 4,13% ad Avellino, il 5% a Brindisi, il 4,56% a Barletta, il 6% a Teramo. M5s ottiene il suo miglior risultato nei comuni capoluogo a Terni con il 24,4%. A Ragusa prende il 22,7%, a Catania il 15,9%, ad Avellino il 14%. Male al nord: Sondrio 3%, Brescia 5,4%, Treviso 4,3%, a Vicenza non c'era la lista, a Imperia 6,1%, a Ivrea (città adottiva di Davide Casaleggio) 13,5%. Exploit del Pd a Brescia con il 34,6%. Nelle roccaforti rosse sotto assedio i dem tengono ad Ancona con il 30,4%.  Male in Toscana dove ci saranno 3 ballottaggi con il centrodestra a Massa, Pisa, Siena. Malissimo a Terni, dove il ballottaggio sarà tra centrodestra e M5s, con il Pd fermo al 12,6%.

Leggi su Repubblica: Comunali Roma, vince il non voto: affluenza solo il 27%. Ciaccheri verso la vittoria all'VIII municipio. "Avviso di sfratto per Raggi"

Per i ballottaggi del 24 giugno il centrodestra può già sorridere a Imperia, dove correranno l'ex ministro Claudio Scajola e Luca Lanteri, candidato di Giovanni Toti. M5s spera di conquistare almeno un sindaco tra Avellino, Terni e Ragusa, ma solo nel capoluogo siciliano il candidato pentastellato è in testa al primo turno con il 22,7%. Centrodestra in testa a Sondrio, Pisa, Viterbo, Teramo, Terni, Siracusa, Messina, Brindisi, ma ai ballottaggi si ricomincia comunque da zero. Va ricordato che lo scorso maggio il centrodestra aveva già strappato al centrosinistra il sindaco di Udine.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it