Compravendita senatori: chiesti 5 anni per Berlusconi, "Irreale"

(AGI) - Napoli, 24 giu. - Concorso in corruzione. Perquest'accusa la Procura di Napoli ha chiesto la condanna a 5anni di reclusione per Silvio Berlusconi e 4 anni e 4 mesi perValter Lavatola. Secondo i magistrati partenopei l'ex premierriesci' a far cadere il governo Romano Prodi nel 2007 comprandoil passaggio dal centrosinistra al centrodestra di Sergio DeGregorio, eletto nella lista dell'Idv e poi passato a ForzaItalia. L'accusa, sostenuta dai pm Alessandro Milita, ma inaula sono presenti anche i colleghi Vincenzo Piscitelli, HenryJohn Woodcock e Fabrizio Vanorio si basa proprio sulledichiarazioni

(AGI) - Napoli, 24 giu. - Concorso in corruzione. Perquest'accusa la Procura di Napoli ha chiesto la condanna a 5anni di reclusione per Silvio Berlusconi e 4 anni e 4 mesi perValter Lavatola. Secondo i magistrati partenopei l'ex premierriesci' a far cadere il governo Romano Prodi nel 2007 comprandoil passaggio dal centrosinistra al centrodestra di Sergio DeGregorio, eletto nella lista dell'Idv e poi passato a ForzaItalia. L'accusa, sostenuta dai pm Alessandro Milita, ma inaula sono presenti anche i colleghi Vincenzo Piscitelli, HenryJohn Woodcock e Fabrizio Vanorio si basa proprio sulledichiarazioni di De Gregorio, che ha patteggiato un anno e ottomesi ed ha confessato di aver ricevuto da Berlusconi per iltramite di Lavitola tre milioni di euro. I pm hanno ricostruitol'intera vicenda spiegando ai giudici della prima sezionepenale del Tribunale di Napoli che Berlusconi aveva intenzionedi investire decine di milioni di euro per corrompere senatorie farli 'traghettare' nelle fila del centrodestra cosi' da farcadere il Governo. In serata la replica del presidente di Forza Italia, SilvioBerlusconi: "Una richiesta, quella della Procura di Napoli, checonfligge con la realta' e con tutte le risultanze processuali,in linea con la tradizione dei peggiori processi politici.Confido che il Tribunale voglia rapidamente ristabilire laverita' dei fatti e pronunciare una sentenza totalmenteassolutoria". "Tutti i testimoni e tutte le prove documentali hannodimostrato la totale inconsistenza dell'assunto accusatorio. Lostesso De Gregorio ha dovuto ammettere che la sua adesione alCentrodestra era un ritorno a casa e che le sue azionipolitiche erano svincolate dalle asserite dazioni di denaro,peraltro del tutto sfornite di ogni prova. Che la Procura diNapoli nonostante tutto cio' abbia ritenuto di chiedere unasentenza di condanna al massimo della pena e' davvero assurdo.Confidiamo che il Tribunale voglia assolvere con formula ampiail presidente Berlusconi da questa incredibile accusa". Lodichiarano in una nota congiunta i legali di Silvio Berlusconi,l'avvocato Franco Coppi, l'avvocato Michele Cerabona,l'avvocato Bruno Larosa e l'avvocato Niccolo' Ghedini. (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it