Berlusconi fuori dalla terapia intensiva

Due giorni dopo l'intervento a cuore aperto, decorso post operatorio procede

Berlusconi fuori dalla terapia intensiva
Silvio Berlusconi (Afp) 

Milano - Dopo due giorni dall'intervento Silvio Berlusconi e' uscito dalla terapia intensiva. L'ex premier è stato operato martedì al cuore per la sostituzione della valvola aortica e ora è tornato nella sua camera nel reparto solventi dell'Ospedale San Raffaele. Il fratello, che anche questa mattina e' andato a trovarlo, ha detto che la cosa bella e' vederlo nella sua camera. Il decorso post operatorio, dunque, procede come previsto dai medici.

Il professor Ottavio Alfieri, il cardiochirurgo che lo ha operato, ieri durante una conferenza stampa aveva appunto detto che Berlusconi, "lucido e in ottime condizioni", sarebbe uscito oggi dalla terapia intensiva e dopo 5-6 giorni di reparto, avrebbe iniziato la riabilitazione: 15 giorni, per poi lasciare l'ospedale nei primi giorni di luglio.

Nelle quattro ore di intervento a cuore aperto è stata rimossa la valvola cardiaca malata ed è stata sostituita con una biologica ("nessun pericolo di rigetto").