Vino: Profumi di Mostro, annata 2015 di eccezionale qualita'

(AGI) - Roma, 12 ott. - Profumi di Mosto ha celebrato unavendemmia a cinque stelle per le Doc Valtenesi, Garda Classico,Riviera del Garda e San Martino della BattagliaEccezionale qualita', ottima quantita', fermentazioni perfette:questa in sintesi l'annata 2015 che i produttori del territoriohanno celebrato domenica con i winelovers di Profuni di Mosto,l'itinerario enogastronomico nelle cantine del Garda che si e'svolto domenica 11 ottobre. In alcuni appezzamenti le uve per le vinificazioni in rossosono in realta' ancora in campo, per sfruttare l'escursionetermica di questi primi giorni d'autunno e migliorareulteriormente il profilo qualitativo,

(AGI) - Roma, 12 ott. - Profumi di Mosto ha celebrato unavendemmia a cinque stelle per le Doc Valtenesi, Garda Classico,Riviera del Garda e San Martino della BattagliaEccezionale qualita', ottima quantita', fermentazioni perfette:questa in sintesi l'annata 2015 che i produttori del territoriohanno celebrato domenica con i winelovers di Profuni di Mosto,l'itinerario enogastronomico nelle cantine del Garda che si e'svolto domenica 11 ottobre. In alcuni appezzamenti le uve per le vinificazioni in rossosono in realta' ancora in campo, per sfruttare l'escursionetermica di questi primi giorni d'autunno e migliorareulteriormente il profilo qualitativo, ma gia' si possono tirarele somme. Secondo le prime stime, sul fronte quantitativo ilcomprensorio ha fatto registrare un incremento della produzionenell'ordine del +15% circa rispetto allo scorso anno:considerata tuttavia l'eccezionalita' delle condizioniclimatiche che hanno gravato sul 2014, si puo' dire che con laraccolta di quest'anno il comprensorio ritrova in buonasostanza i suoi quantitativi medi. Il bel tempo, segnalano iproduttori, ha consentito di programmare perfettamente leoperazioni di raccolta prestando attenzione unicamenteall'aspetto qualitativo. Le cantine, a fine campagna, avranno ricevuto un totale dicirca 50 mila quintali di uve generalmente in perfetto stato dimaturazione e con un eccellente profilo sanitario, chepreludono a sviluppi estremamente interessanti. Il Groppello, vitigno autoctono di riferimento della zonache rappresenta circa il 55% di tutte le tipologie coltivate,ha resistito bene ad un'estate siccitosa e caratterizzata datemperature piuttosto elevate, giungendo alla vendemmia con unottimo contenuto zuccherino, maturazione fenolica perfetta,buone acidita'. Il sole ha inoltre mantenuto la buccia inottime condizioni. Le aspettative qualitative sono decisamente positive: ci siattende vini di ottima aromaticita' e intensita' di frutto,grazie all'eleganza del Groppello, che potra' dare origini aChiaretti dai profumi fragranti di fiori bianchi ed agrumi consapori estremamente armonioso e soffici, caratteristichetipiche delle stagioni calde come questa. La capacita'produttiva in cantina consentira' di raggiungere con l'annata2015 ben 4 milioni di bottiglie, di cui la Doc Valtenesi, conin primo piano il Chiaretto, sara' come sempre la punta didiamante. (AGI)