Sardegna, obiettivo destagionalizzazione gia' nel 2016

(AGI) - Cagliari, 10 giu. - La Regione Sardegna, d'intesa con ivertici dell'Associazione industriali, Confcommercio,Confesercenti e Confapi, punta a destagionalizzare i flussituristici gia' nel 2016 e a incrementare le presenze a maggio eottobre. "Lavoriamo insieme su questa scommessa", ha dettostamane il presidente Francesco Pigliaru in un incontro con irappresentanti delle organizzazioni imprenditoriali, ai qualisono state annunciate nuove norme per il turismo regionale,fondi comunitari per incentivare l'occupazione e lariqualificazione delle imprese ricettive, oltre a un bando da6,3 milioni di euro per incrementare gli arrivi in aereo. "Sono pronte nuove regole per

(AGI) - Cagliari, 10 giu. - La Regione Sardegna, d'intesa con ivertici dell'Associazione industriali, Confcommercio,Confesercenti e Confapi, punta a destagionalizzare i flussituristici gia' nel 2016 e a incrementare le presenze a maggio eottobre. "Lavoriamo insieme su questa scommessa", ha dettostamane il presidente Francesco Pigliaru in un incontro con irappresentanti delle organizzazioni imprenditoriali, ai qualisono state annunciate nuove norme per il turismo regionale,fondi comunitari per incentivare l'occupazione e lariqualificazione delle imprese ricettive, oltre a un bando da6,3 milioni di euro per incrementare gli arrivi in aereo. "Sono pronte nuove regole per il turismo regionale", haannunciato l'assessore al Turismo, Artigianato e Commercio,Francesco Morandi, "in grado di sostituire una legislazione deltutto obsoleta e inutilmente rigida, ispirate a criteri disemplificazione e sburocratizzazione. Un quadro normativo incui tutti gli attori regionali dell'ospitalita' e del turismooperino secondo criteri rigorosi di professionalita', perrestituire competitivita' al sistema e mettere in campo azioniconcrete contro l'abusivismo". "Sappiamo bene che e' necessario mettere in linea itrasporti con le strutture ricettive, garantendo la mobilita'interna e percorsi fruibili anche fuori stagione", ha spiegatoPigliaru, "ma sappiamo anche di dover fare i conti con unacondizione che ci rende diversi dagli altri. Siamo un'isola,con tutti gli svantaggi che ne derivano, a cominciare dallamobilita', e che dobbiamo assolutamente superare. Per questo iltema dell'insularita' e' al centro del nostro lavoro colgoverno e con l'Europa". Per incrementare gli arrivi in aereo einvestire a sostegno delle rotte nel rispetto delle normecomunitarie, la Regione - ha annunciato l'assessore aiTrasporti Massimo Deiana - ha studiato un bando per azioni dipubblicita' destinato alle agenzie, attraverso il canale deivettori aerei, su collegamento tra mercati obiettivo: GranBretagna, Spagna, Francia, Gemania, Austria, Svizzera e Belgio.Quest'anno sono disponibili 6,3 milioni, l'anno prossimo nesono previsti 9. L'avviso - ha precisato Deiana - si chiudera'a fine luglio. La Regione puntera', inoltre, sui fondi europei persostenere l'occupazione nel comparto e incentivare le imprese ariqualificare le strutture ricettive e creare nuovi servizi.(AGI).