Rai: scontro in cda su ricorso 150 mln, Todini si dimette

(AGI) - Roma - Scontro in cda Rai, si dimette LuisaTodini. Lo apprende l'Agi. All'origine delle dimissionidell'imprenditrice-consigliere e presidente, tra l'altro,  [...]

(AGI) - Roma, 19 nov. - Scontro in cda Rai, si dimette LuisaTodini. Lo apprende l'Agi. All'origine delle dimissionidell'imprenditrice-consigliere e presidente, tra l'altro, diPoste, c'e' la questione del prelievo forzoso di 150 milioni dieuro dalle competenze Rai derivanti dal canone di abbonamento.Prelievo previsto dal dl 66 o dl Irpef. A quanto si apprende ilconsigliere Antonio Verro ha presentato un ordine del giornoche impegnava il cda di viale Mazzini a ricorrere contro questoprelievo voluto dal governo nel quadro della piu' generalespending review. Si sono creati due schieramenti: da una partequello maggioritario composto da Verro, De Laurentiis,Rositani, Pinto, Tovagi e Colombo; dall'altra Todini e Pilati,mentre la presidente Tarantola si e' astenuta. A quel punto laTodini ha annunciato le proprie dimissioni seduta stante. .