Piemonte: ok da Consiglio a pdl su recupero alimenti invenduti

(AGI) - Torino, 16 giu. - Promuove interventi di recupero evalorizzazione di beni invenduti, prevalentemente farmaceuticie alimentari, la proposta di legge approvata oggiall'unanimita' dal Consiglio regionale del Piemonte. Ilprovvedimento, illustrato in aula dalle corelatrici AngelaMotta (Pd) e Stefania Batzella (M5S), prevede il recupero perfini economici, sociali e ambientali, dei beni invenduti sulterritorio regionale e stanzia 500mila euro per l'anno 2015."In particolare - ha spiegato Motta - attraverso prodottifarmaceutici, agroalimentari di prossima scadenza e agricolinon raccolti, oltre ai pasti non serviti nei luoghi diristorazione, il progetto sostiene le fasce di

(AGI) - Torino, 16 giu. - Promuove interventi di recupero evalorizzazione di beni invenduti, prevalentemente farmaceuticie alimentari, la proposta di legge approvata oggiall'unanimita' dal Consiglio regionale del Piemonte. Ilprovvedimento, illustrato in aula dalle corelatrici AngelaMotta (Pd) e Stefania Batzella (M5S), prevede il recupero perfini economici, sociali e ambientali, dei beni invenduti sulterritorio regionale e stanzia 500mila euro per l'anno 2015."In particolare - ha spiegato Motta - attraverso prodottifarmaceutici, agroalimentari di prossima scadenza e agricolinon raccolti, oltre ai pasti non serviti nei luoghi diristorazione, il progetto sostiene le fasce di popolazione piu'deboli, consentendo una riduzione dei rifiuti e favorendo lacreazione di nuovi posti di lavoro". Secondo Batzella"sostenendo la cultura della trasformazione degli sprechi inrisorse e il consumo critico si incoraggino i cittadini a unmodello di vita virtuoso e piu' consapevole. Si mette inoltrein campo un patrimonio di esperienze e potenzialita' dellerealta' non profit". (AGI)To1/Bru

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it