Libri: Peppe Servillo legge "Buio", la Napoli di De Guiovanni

(AGI) - Roma, 8 ott. - In attesa della fiction di Rai Unotratta dai romanzi della serie, la storica voce degli AvionTravel e i polizieschi irresistibili di Maurizio De Giovanniproseguono il loro sodalizio: Peppe Servillo da' voce aiBastardi di Pizzofalcone con "Buio" (edizioni Emons). Protagonista e' Napoli, dove l'aria e' dolce nel mese dimaggio, ma non c'e' da fidarsi. La squadra dei Bastardi delcommissariato piu' chiacchierato della citta' e' alle prese conun crimine odioso, il rapimento di un bambino di dieci anni,nipote di un ricco imprenditore. Tra furti apparentementebanali e fantomatici

(AGI) - Roma, 8 ott. - In attesa della fiction di Rai Unotratta dai romanzi della serie, la storica voce degli AvionTravel e i polizieschi irresistibili di Maurizio De Giovanniproseguono il loro sodalizio: Peppe Servillo da' voce aiBastardi di Pizzofalcone con "Buio" (edizioni Emons). Protagonista e' Napoli, dove l'aria e' dolce nel mese dimaggio, ma non c'e' da fidarsi. La squadra dei Bastardi delcommissariato piu' chiacchierato della citta' e' alle prese conun crimine odioso, il rapimento di un bambino di dieci anni,nipote di un ricco imprenditore. Tra furti apparentementebanali e fantomatici serial killer, le indagini procedonolentamente fino a quando i Bastardi non troveranno la forza discandagliare il buio delle miserie umane. Questo e' il secondo romanzo della serie. Maurizio deGiovanni esordisce nel 2005 con il celebre personaggio delcommissario Ricciardi a cui dedica un ciclo di romanzi. Nel2012 esce "Il metodo del coccodrillo" che introduce l'ispettoreLojacono, uno dei protagonisti della serie "I Bastardi diPizzofalcone". Da questa serie di successo ambientata nellaNapoli di oggi, presto una fiction su Rai Uno. Peppe Servillo, cantante, attore e compositore, debutta nel1980 con il gruppo degli Avion Travel, di cui e' da allora ilfrontman. Tra i film, ricordiamo Song'e Napule dei Manetti Bros(2013). Ha vinto il premio Ubu per lo spettacolo Le voci didentro di Eduardo De Filippo. (AGI).