Lavoro: Torino, prima intesa a Centro Agro-Alimentare ingrosso

(AGI) - Torino, 20 ott. - Migliorare le condizioni di lavorogarantendo i diritti di operatori e maestranze. Questol'obiettivo del primo accordo tra le parti nella storia delCaat, il Centro Agro-Alimentare di Torino, che e' il terzocentro italiano di vendita all'ingrosso di prodottiortofrutticoli e rifornisce tutti i giorni i mercati e isupermercati del Piemonte e di parte della Liguria. Il Caat e'un'azienda partecipata, al 92% di proprieta' del Comune diTorino. "Le tensioni che si sono verificate al Centro AgroAlimentare di Torino in passato, lo sciopero del maggio delloscorso anno - ha

(AGI) - Torino, 20 ott. - Migliorare le condizioni di lavorogarantendo i diritti di operatori e maestranze. Questol'obiettivo del primo accordo tra le parti nella storia delCaat, il Centro Agro-Alimentare di Torino, che e' il terzocentro italiano di vendita all'ingrosso di prodottiortofrutticoli e rifornisce tutti i giorni i mercati e isupermercati del Piemonte e di parte della Liguria. Il Caat e'un'azienda partecipata, al 92% di proprieta' del Comune diTorino. "Le tensioni che si sono verificate al Centro AgroAlimentare di Torino in passato, lo sciopero del maggio delloscorso anno - ha spiegato dall'assessore al Lavoro DomenicoMangone - hanno indotto l'amministrazione a disegnare unpercorso di confronto comune e di dialogo fra le parti. Perquesto, dal giugno 2014, e' attivo un tavolo di lavoro, alloscopo di creare le condizioni di dialogo fra le parti edevitare ulteriori radicalizzazioni e scontri". Al tavolo, gestito dall'assessorato insieme al Caat,partecipano anche Apgo, Movimentatori, le organizzazionisindacali e l'Associazione Movimentatori Torino (AMT). Neimolti incontri che si sono susseguiti sono state man manodefinite le priorita'di intervento e le urgenze, fino agiungere alla definizione del verbale di intesa nel quale e'contenuto il riconoscimenti dei diritti e doveri tra operatorie tra operatori e maestranze. Il documento definisce non solofondamentali questioni di principio, ma anche le procedure perla gestione dei frequenti cambi di appalto fra operatori e ilriconoscimento degli strumenti fondamentali per l'esercizio deidiritti sindacali. (AGI) To1/Bru