La notte degli Oscar: favoriti 'Birdman', Julianne Moore e Michael Keaton

(AGI) - Los Angeles - Tutto pronto a Los Angeles perla notte piu' attesa dell'anno per il mondo del cinema: lacerimonia    [...]

(AGI) - Los Angeles, 22 feb. - Tutto pronto a Los Angeles perla notte piu' attesa dell'anno per il mondo del cinema: lacerimonia degli Oscar. Sulla carta questa 87ma edizione sara'un testa a testa tra la commedia dark "Birdman" e il raffinatogiallo di ambientazione fantastica "The Grand Budapest Hotel"che hanno fatto il pieno di nomination, con 9 candidature.Dietro di loro, nelle cinquine annunciate dalla Academy per lanotte del 22 febbraio figurano il thriller ambientato nellaSeconda guerra mondiale "The Imitation Game" con ottonomination e "American Sniper" e "Boyhood" con sei. Dopo iltrionfo dello scorso anno con Sorrentino, quest'anno pochissimaItalia in gara: c'e' solo la 'veterana' Milena Canonero che con"Grand Budapest Hotel" punta alla sua quarta statuetta per imigliori costumi. La 69enne torinese ha gia' vinto l'Oscarnel 1976 ("Barry Lindon"), 1982 "(Momenti di gloria") e 2007("Marie Antoinette").

I pronostici quest'anno sembrano solidi e la conferma vieneanche dagli Spirit Award, che consegna gli Oscar del cinemaindipendente. "Birdman" e' stato premiato come miglior filmdell'anno alla 13ma edizione degli Spirit Awards. Il film delmessicano Alejandro Gonzalez Inarritu si e ' imposto anche peril miglior attore protagonista, Michael Keaton, e per lafotografia con Emmanuel Lubezki. "Boyhood", grande rivale di"Birdman" nella corsa all'Oscar, si e' imposto per la migliorregia di Richard Linklater. "Birdman", il tentativo di riscattodi una star caduta nel dimenticatoio, e "Boyhood", il difficilepassaggio di Mason dall'infanzia all'adolescenza, sono le duepellicole anticonvenzionali considerate favorite per l'87esimaedizione degli Oscar. Il favorito per il premio alla sceneggiatura originale e''The Grand Budapest Hotel' di Wes Anderson, mentre EddyRedmayne, che interpreta Stephen Hawking nella "Teoria delTutto", contendera' a Mixchael Keaton l'Oscar anche se nonparte con i favori del pronostico. Julianne Moore e' datamigliore attrice all'unanimita' per "Still Alice", dove da' ilvolto a una donna malata di Alzheimer. Sembrano certe anche levittorie di Patricia Arquette e J.K Simmons, rispettivamentemigliore attrice e attore non protagonista per "Boyhood" e"Whiplash". Il favorito come documentario dell'anno e'"Citizenfour", su Edward Snowden.

Ecco tutte le nomination:

Miglior film:

- Birdman

- Boyhood

- Grand Budapest Hotel

- American Sniper

- The imitation game

- Selma

- La teoria del tutto

- Whiplash

Miglior regista:

- Alejandro Gonzalez Inarritu, Birdman

- Richard Linklater, Boyhood

- Bennett Miller, Foxcatcher

- Wes Anderson, Grand Budapest Hotel

- Morten Tyldum, The Imitation Game

Miglior attore:

- Steve Carell, Foxcatcher

- Bradley Cooper, American Sniper

- Benedict Cumberbatch, The Imitation Game

- Michael Keaton, Birdman

- Eddie Redmayne, La teoria del tutto

Miglior attrice:

- Marion Cotillard, Two Days, One Night

- Felicity Jones, La teoria del tutto

- Julianne Moore, Still Alice

- Rosamund Pike, Gone Girl

- Reese Witherspoon, Wild

Miglior attore non protagonista:

- Robert Duvall, The Judge

- Ethan Hawke, Boyhood

- Edward Norton, Birdman

- Mark Ruffalo, Foxcatcher

- J.K. Simmons, Whiplash

Miglior attrice non protagonista:

- Patricia Arquette, Boyhood

- Laura Dern, Wild

- Keira Knightley, The Imitation Game

- Emma Stone, Birdman

- Meryl Streep, Into the Woods

Miglior film straniero:

- Ida (Polonia)

- Leviathan (Russia)

- Tangerines (Estonia)

- Timbuktu (Mauritania)

- Wild Tales (Argentina)

Miglior animazione:

- Big Hero 6

- Boxtrolls, Le scatole magiche

- Dragon Trainer 2

- Song of the Sea

- La storia della principessa splendente

Miglior documentario:

- Citizenfour

- Alla ricerca di Vivian Maier

- Last Days in Vietnam

- Il sale della terra

- Virunga

Migliori costumi:

- Milena Canonero ("Grand Hotel Budapest")

- Mark Bridges ("Vizio di forma")

- Colleen Atwood ("Into the Woods")

- Anna B.Sheppard e Jane Clive ("Maleficent")

- Jacqueline Durra ("Turner")

Una curiosita': in gara c'e' anche 'CitizenFour', opera che in114 minuti racconta la rocambolesca storia e le scorribandeinformatiche della 'talpa' Edward Snowden, tra i cinque filmselezionati dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciencesper l'Oscar 2015 al Miglior documentario che, al pari deglialtri riconoscimenti, sara' assegnato il 22 febbraio prossimo.
  Lo ha realizzato la specialista statunitense Laura Poitras,mentre co-produttore esecutivo ne e' stato il collega StevenSoderbergh. Nel gennaio 2013, quando ancora non era esploso loscandalo Nsagate reso possibile dalle rivelazioni di Snowden,la regista ricevette una mail criptata inviatale da unosconosciuto che si firmava appunto 'Citizen Four', con unvoluto rimando squisitamente cinematografico a 'Citizen Kane',titolo originale del capolavoro di Orson Welles 'QuartoPotere'. Nel messaggio le si offrivano informazioni sulleintercettazioni e sulle altre forme illegali di raccoltad'informazioni disposte dalla National Security Agency. Poitrasaccetto' d'incontrare a Hong Kong nel giugno successivo ilmisterioso mittente, che si presento' appunto come Snowden e silascio' intervistare e riprendere con una video-camera. Segui'poi un secondo colloquio a Mosca, dove nel frattempo Snowdenera riparato ottenendo l'asilo per tre anni. Cosi' nacque ildocumentario, in cui il giovane ex analista della Cia comparein prima persona cosi' come Glenn Greewald, gia' giornalistaper il quotidiano londinese 'The Guardian', che fu il primo adivulgarne le indiscrezioni; e, tra gli altri, a JulianAssange, fondatore di WikiLeaks.