Istat: Confcommercio, perdura difficolta' dei consumi

(AGI) - Roma, 25 set. - "Il dato di oggi conferma ledifficolta' dei consumi delle famiglie ad uscire dalla faserecessiva che ha caratterizzato gli ultimi anni, ma lasciaintravedere modesti segnali di stabilizzazione della domanda"E' il commento dell'Ufficio Studi di Confcommerciosull'andamento delle vendite al dettaglio diffuso dall'Istat. "La tendenza alla riduzione dei prezzi, abbastanzaaccentuata per gli alimentari, rilevata negli ultimi mesi, hainfatti determinato, a luglio, un modesto aumento a volumedelle vendite (+0,3%). Il dato - continua la nota - ha soloattenuato lo stato di crisi: nei primi sette mesi dell'anno lacontrazione

(AGI) - Roma, 25 set. - "Il dato di oggi conferma ledifficolta' dei consumi delle famiglie ad uscire dalla faserecessiva che ha caratterizzato gli ultimi anni, ma lasciaintravedere modesti segnali di stabilizzazione della domanda"E' il commento dell'Ufficio Studi di Confcommerciosull'andamento delle vendite al dettaglio diffuso dall'Istat. "La tendenza alla riduzione dei prezzi, abbastanzaaccentuata per gli alimentari, rilevata negli ultimi mesi, hainfatti determinato, a luglio, un modesto aumento a volumedelle vendite (+0,3%). Il dato - continua la nota - ha soloattenuato lo stato di crisi: nei primi sette mesi dell'anno lacontrazione a volume e', infatti, pari all'1,4%. Alla luce diqueste dinamiche e delle preoccupazioni delle famiglie circa leprospettive a breve e' necessario che nella Legge di Stabilita'siano inseriti provvedimenti che, ridando slancio ai consumi,creino le premesse per una vera ripresa nel 2015". (AGI)Mau