Frodi: Coldiretti, dal pane ghiotto business da 8 mld anno

(AGI) - Roma, 5 ott. - Il volume di affari della vendita dipane, grissini e crackers in Italia vale 8 miliardi di euroall'anno che rappresentano un business appetibile per lacriminalita' con panificazioni clandestine, utilizzo disottoprodotti e frodi che mettono anche a rischio la salute deicittadini. E' quanto emerge da una analisi della Coldirettidivulgata in occasione della maxioperazione dei carabinieri deiNas in tutta Italia. Nonostante il calo degli acquisti il pane- sottolinea la Coldiretti - resta il prodotto piu' presentesulle tavole degli italiani che ne consumano circa 90 grammi atesta al

(AGI) - Roma, 5 ott. - Il volume di affari della vendita dipane, grissini e crackers in Italia vale 8 miliardi di euroall'anno che rappresentano un business appetibile per lacriminalita' con panificazioni clandestine, utilizzo disottoprodotti e frodi che mettono anche a rischio la salute deicittadini. E' quanto emerge da una analisi della Coldirettidivulgata in occasione della maxioperazione dei carabinieri deiNas in tutta Italia. Nonostante il calo degli acquisti il pane- sottolinea la Coldiretti - resta il prodotto piu' presentesulle tavole degli italiani che ne consumano circa 90 grammi atesta al giorno, rispetto ai 120 grammi del 2010 o ai 180grammi del 2000. Il risultato e' che la spesa per famiglia almese si attesta ora - precisa la Coldiretti - attorno ai 30euro. Secondo una indagine Coldiretti/Ixe' il 37 per cento egliitaliani acquista il pane tutti i giorni dal fornaio perassicurarsi il pane artigianale, mentre il 16 per cento vi sireca una volta ogni due giorni, il 22 per cento due volte allasettimana e l'11 per cento appena una volta alla settimana. Leripetute frodi che hanno colpiscono il pane hanno fattoaumentare la diffidenza dei consumatori e si assiste ad unforte aumento degli acquisti di pane direttamente dal contadinoma anche alla sua preparazione casalinga tanto che sono oltre16 milioni gli italiani che almeno qualche volta durante l'annopreparano il pane in casa, secondo il rapportoColdiretti/Censis 2014. (AGI)