Borse europee: chiudono negative tranne Francoforte

(AGI) - Roma, 12 ott. - Le borse europee chiudono negative.Pesano l'incertezza sulle prossime mosse della Fed e la frenatadi greggio e materie prime, che pesa sui titoli energetici eminerari. In controtendenza Francoforte, dove l'indice Dax saledello 0,23% a 10.120 punti grazie al balzo di E.On (+4,62%) eRwe (+9,93%), seguito al via libera del governo tedesco aifondi stanziati per lo smantellamento degli impianti nucleari,giudicati finalmente sufficienti. Bene anche Volkswagen(+1,41%) nonostante il declassamento operato da Standard &Poor's. L'Ftse 100 di Londra cede lo 0,7% a 6.371 punti, l'Ftse Mibdi Milano scende

(AGI) - Roma, 12 ott. - Le borse europee chiudono negative.Pesano l'incertezza sulle prossime mosse della Fed e la frenatadi greggio e materie prime, che pesa sui titoli energetici eminerari. In controtendenza Francoforte, dove l'indice Dax saledello 0,23% a 10.120 punti grazie al balzo di E.On (+4,62%) eRwe (+9,93%), seguito al via libera del governo tedesco aifondi stanziati per lo smantellamento degli impianti nucleari,giudicati finalmente sufficienti. Bene anche Volkswagen(+1,41%) nonostante il declassamento operato da Standard &Poor's. L'Ftse 100 di Londra cede lo 0,7% a 6.371 punti, l'Ftse Mibdi Milano scende dello 0,75% a 22.091 punti, il Cac 40 diParigi perde lo 0,27% a 4.689 punti, l'Ibex di Madrid arretradello 0,58% a 10.250 punti. (AGI)Rme/Pit