Borse asiatiche: arretrano con minerari, crolla Glencore a Hk

(AGI/REUTERS) - Shanghai, 29 set. - La flessione dell'8,8%registrata ad agosto dagli utili delle grandi industrie cinesiriaccende sui mercati i timori per le conseguenze delrallentamento della seconda economia mondiale. Le piazzefinanziarie asiatiche si presentano quindi tutte negative afine seduta. Le vendite si concentrano soprattutto sul compartominerario, con Glencore che precipita del 26% sui circuitihongkonghesi, mentre a Sydney, la cui borsa cede il 2,75%, BhpBilliton e Rio Tinto perdono rispettivamente il 6% e il 4%. La'sindrome cinese' continua quindi a estendersi alle economieche piu' dipendono dalle esportazioni verso Pechino, compresoil

(AGI/REUTERS) - Shanghai, 29 set. - La flessione dell'8,8%registrata ad agosto dagli utili delle grandi industrie cinesiriaccende sui mercati i timori per le conseguenze delrallentamento della seconda economia mondiale. Le piazzefinanziarie asiatiche si presentano quindi tutte negative afine seduta. Le vendite si concentrano soprattutto sul compartominerario, con Glencore che precipita del 26% sui circuitihongkonghesi, mentre a Sydney, la cui borsa cede il 2,75%, BhpBilliton e Rio Tinto perdono rispettivamente il 6% e il 4%. La'sindrome cinese' continua quindi a estendersi alle economieche piu' dipendono dalle esportazioni verso Pechino, compresoil Giappone. A Tokyo, che ha chiuso in calo del 4,05%, figuranoquindi tra i titoli piu' venduti la compagnia petrolifera JxHoldings (-3,93%) e il costruttore di macchine agricole Kubota(-6%). La borsa di Shanghai perde l'1,95%, Shenzhen arretradell'1,40%, Hong Kong scivola del 3,35%, Seul segna -0,22%.(AGI)Rme/mld