Agricoltura: Fvg discute pdl regionale riordino "Strade del vino"

(AGI) Trieste, 3 giu - Le "Strade del vino" sono percorsisegnalati, finalizzati alla promozione enoturistica diterritori a vocazione vitivinicola. Una legge nazionale varatanel 1999 ha dato alle Regioni la facolta' di organizzarlesecondo uno schema che avrebbe dovuto favorire la loropromozione. In Fvg la norma risale al 2000, ma dopo 15 anni sipunta a riordinare l'intera disciplina con una proposta dilegge presentata dal consigliere regionale Vittorino Boem (Pd)con la quale favorire e promuovere un sistema unitario delle"Strade del vino" e di ampliare questi percorsi con produzionigastronomiche di qualita' e aspetti turistici.

(AGI) Trieste, 3 giu - Le "Strade del vino" sono percorsisegnalati, finalizzati alla promozione enoturistica diterritori a vocazione vitivinicola. Una legge nazionale varatanel 1999 ha dato alle Regioni la facolta' di organizzarlesecondo uno schema che avrebbe dovuto favorire la loropromozione. In Fvg la norma risale al 2000, ma dopo 15 anni sipunta a riordinare l'intera disciplina con una proposta dilegge presentata dal consigliere regionale Vittorino Boem (Pd)con la quale favorire e promuovere un sistema unitario delle"Strade del vino" e di ampliare questi percorsi con produzionigastronomiche di qualita' e aspetti turistici. Boem haillustrato obiettivi e contenuti del provvedimento - 7 articoliin tutto - alla II Commissione presieduta da Alessio Gratton(Sel). Il consigliere ha ricordato la norma in vigoree i suoieffetti in questi 15 anni, durante i quali le "Strade del vino"si sono sviluppate in maniera autonoma con alterni risultatirispetto al panorama nazionale. A costituirsi sono state la"Strada del vino e dei sapori Pordenonesi" e quelle "dei Collidel Friuli", "del Goriziano" e le Strade del "Vino Aquileia" edel "Vino Terrano". In questo alveo sono - precisa - maturatesignificative esperienze di promozione enoturistica. Ora laproposta di legge - conclude - anche nell'ottica delsuperamento degli Enti Provincia, riordina complessivamente lamateria. Prima di esaminare il provvedimento, la Commissioneterra' una serie di audizioni con i soggetti interessati. (AGI)