Tumori: al via studio su estratto carciofo contro mesotelioma

(AGI) - Roma, 23 giu. - L'estratto di carciofo come elemento diprevenzione del mesotelioma, il tumore causato dall'esposizioneall'amianto. E' la tesi alla base dello studio sperimentale,che coinvolgera' una trentina di pazienti che sono statiesposti all'amianto, realizzato dall'Istituto Regina Elena diRoma insieme alla canadese McMaster University e presentatoquesta mattina da Giovanni Blandino, responsabile dellaboratorio di oncogenomica traslazionale del Regina Elena ePaola Muti della McMaster University di Hamilton. "Un progetto'made in Italy' - ha sottolineato Paola Muti - perche' ilcomposto e' stato messo completamente a punto da un'aziendaitaliana, che analizzera' per

(AGI) - Roma, 23 giu. - L'estratto di carciofo come elemento diprevenzione del mesotelioma, il tumore causato dall'esposizioneall'amianto. E' la tesi alla base dello studio sperimentale,che coinvolgera' una trentina di pazienti che sono statiesposti all'amianto, realizzato dall'Istituto Regina Elena diRoma insieme alla canadese McMaster University e presentatoquesta mattina da Giovanni Blandino, responsabile dellaboratorio di oncogenomica traslazionale del Regina Elena ePaola Muti della McMaster University di Hamilton. "Un progetto'made in Italy' - ha sottolineato Paola Muti - perche' ilcomposto e' stato messo completamente a punto da un'aziendaitaliana, che analizzera' per un anno su persone con fattori dirischio, come le placche polmonari da asbesto, l'efficaciadell'estratto di foglie di carciofo nella prevenzione delmesotelioma". "Ogni anno - ha ricordato Blandino - ilmesotelioma colpisce oltre duemila persone in Italia, ma la suaincidenza e' in continua crescita, tanto che si attende unpicco nel 2020. Nel nostro studio - ha proseguito -sperimentiamo, primi al mondo, la chiemioprevenzione con unasostanza naturale e dal costo contenuto per una patologiatumorale per cui, al momento, non esistono terapie davveroefficaci". "La chemioprevenzione - ha aggiunto Paola Muti - e'un'idea nata negli Stati Uniti che in Italia ha trovato terrenofertile. Si puo' attuare tutti i giorni anche tramitel'alimentazione o - ha concluso - con un impiego differente dialcuni farmaci". (AGI).