Stamina: M5S, studiare caso Noemi per sbloccare situazione

(AGI) - Milano, 16 lug. - "La politica deve assumersi laresponsabilita' di sbloccare una situazione dolorosa" che essastessa "ha provocato" e a questo riguardo le infusioni conmetodo Stamina sulla piccola Noemi potrebbero essere "utili percreare un 'caso studio' e per sbloccare una situazione distallo". A sostenerlo e' il Movimento 5 Stelle Lombardia incommissione regionale Sanita'. Nel documento, firmato daiconsiglieri M5S lombardi Paola Macchi, Dario Violi e SilvanaCarcano, viene sottolineato che i genitori della piccola Noemi(la bimba di 2 anni di Guardiagrele affetta da Sma1 a cui ilTribunale dell'Aquila ha ordinato

(AGI) - Milano, 16 lug. - "La politica deve assumersi laresponsabilita' di sbloccare una situazione dolorosa" che essastessa "ha provocato" e a questo riguardo le infusioni conmetodo Stamina sulla piccola Noemi potrebbero essere "utili percreare un 'caso studio' e per sbloccare una situazione distallo". A sostenerlo e' il Movimento 5 Stelle Lombardia incommissione regionale Sanita'. Nel documento, firmato daiconsiglieri M5S lombardi Paola Macchi, Dario Violi e SilvanaCarcano, viene sottolineato che i genitori della piccola Noemi(la bimba di 2 anni di Guardiagrele affetta da Sma1 a cui ilTribunale dell'Aquila ha ordinato le infusioni di staminalipresso gli Spedali Civili di Brescia) "hanno proposto, congrande altruismo e con lo scopo di cominciare a fare veramentechiarezza sull'effettiva validita' del metodo, di far visitarela loro bimba da uno o piu' medici super partes, prima, durantee dopo le infusioni". Si tratta di "una possibilita' concreta'"per fare "una valutazione completa pre e post trattamento" come"finora non e' mai stata fatta". .