Sla: 2, 4mln da Ice bucket, "tra 5 anni futuro ricerca piu' roseo"

(AGI) - Milano, 26 set. - "Entro cinque o dieci anni il futuroper la ricerca sulla sla sara' molto piu' roseo". La previsionedi Mario Melazzini per la ricerca sulla sclerorsi lateraleamiotrofica - piu' nota con il suo acronimo "sla" - risentedell'ottimismo lanciato dalle docce gelate. Il tormentoneestivo dell'Ice bucket challenge ha infatti donato alla causadell'Associazione italiana di ricerca per la sla (Arisla) 2,4milioni di euro. Melazzini, presidente di Arisla e assessorealle Attivita' produttive, Ricerca e Innovazione della RegioneLombardia, prosegue nella sua visione ottimistica: "Arriverannole medicine che permetteranno di agire sui

(AGI) - Milano, 26 set. - "Entro cinque o dieci anni il futuroper la ricerca sulla sla sara' molto piu' roseo". La previsionedi Mario Melazzini per la ricerca sulla sclerorsi lateraleamiotrofica - piu' nota con il suo acronimo "sla" - risentedell'ottimismo lanciato dalle docce gelate. Il tormentoneestivo dell'Ice bucket challenge ha infatti donato alla causadell'Associazione italiana di ricerca per la sla (Arisla) 2,4milioni di euro. Melazzini, presidente di Arisla e assessorealle Attivita' produttive, Ricerca e Innovazione della RegioneLombardia, prosegue nella sua visione ottimistica: "Arriverannole medicine che permetteranno di agire sui diversi meccanismipatogenetici che hanno come obiettivo la morte della cellulamotoneuronale. Questi farmaci permetteranno di contrastare erallentare la progressione della malattia. Magari potrannoanche bloccarne l'insorgenza. La genetica ci sta dando unagrande mano. Noi malati dobbiamo pero' sapere che anche laricerca ha i suoi tempi, non si possono saltare gli scaliniperche' si rischia di cadere". I fondi arrivati quest'anno dall'ice bucket challenge edalla Giornata nazionale sulla sla, permetteranno ad Arisla didestinare alla ricerca 1,7 milioni, dei quali 1,4 passerannoattraverso i bandi che l'associazione indice ogni anno perpremiare nuovi progetti. Melazzini spiega con quale metodo ifondi saranno assegnati: "La fondazione adotta da sempre unmetodo valutazione indipendente e coinvolge una commissionescientifica internazionale, con revisori alla pari. Si premianoil merito, la trasparenza e la correttezza". "L'anno prossimo -anticipa - chiameremo 'Ice bucket 2015' il bando e garantiremoil supporto a progetti con una ricaduta pratica sulla qualita'della vita dei malati, in particolare sul miglioramento dellatecnologia assistiva". I proventi che restano dall'assegnazioneai progetti di ricerca saranno assegnati dall'Arisla alleattivita' di sostegno e assistenza svolte dalla fondazione(700mila euro); 580mila euro sosterranno le attivita' collegatedi supporto e consulenza ai malati nelle 60 sedi nazionalidell'associazione; 120mila euro saranno invece assegnati alpotenziamento dell'operazione Sollievo, avviata lo scorso anno.L'operazione prevede il sostegno economico per l'assistenza adomicilio del malato e la fornitura di strumenti essenziali,come sollevatori, materassi antidecubito e sedie a rotelle, maanche la consulenza nel disbrigo della burocrazia. Altri300mila euro (dei quali 229mila raccolti durante la Giornatanazionale grazie agli sms degli italiani) saranno destinatialla creazione della prima biobanca dedicata alla ricerca sullasla. La biobanca e' un archivio di tessuti epidermici ecampioni biologici come sangue, cellule e dna appartenenti aimalati. L'obiettivo e' quello di mettere a disposizione deiricercatori una grande quantita' di dati e campioni che possanoessere analizzati e confrontati per risalire alle cause dellamalattia e mettere a punto terapie per il suo trattamento.(AGI). St1/Car .