Salute: osteoporosi per 5 mln italiani, ma poca prevenzione

(AGI) - Roma, 4 mar. - Osteoporosi, una ladra di ossasilenziosa. Solo in Italia colpisce piu' di 5 milioni dipersone. Capace di togliere qualita' di vita ma anche diportare all'invalidita'. Eppure la malattia non e' considerata.Infatti, solo il 24, 5 % degli italiani (e' l'Istat a dirlo)dopo i 45 anni si sottopone a un controllo in assenza disintomi. Ma, la frattura da fragilita' ossea, e' il primocampanello d'allarme che la situazione e' gia' seria ecompromessa. Ma se ben gestita la malattia non deve far paurama nonostante questo appena il 24% di

(AGI) - Roma, 4 mar. - Osteoporosi, una ladra di ossasilenziosa. Solo in Italia colpisce piu' di 5 milioni dipersone. Capace di togliere qualita' di vita ma anche diportare all'invalidita'. Eppure la malattia non e' considerata.Infatti, solo il 24, 5 % degli italiani (e' l'Istat a dirlo)dopo i 45 anni si sottopone a un controllo in assenza disintomi. Ma, la frattura da fragilita' ossea, e' il primocampanello d'allarme che la situazione e' gia' seria ecompromessa. Ma se ben gestita la malattia non deve far paurama nonostante questo appena il 24% di chi dovrebbe seguire unaterapia si vede prescrivere il farmaco (lo rivelano i datiAifa) e di questi il 12% abbandona. E' per questo che laSocieta' Italiana dell'Osteoporosi, del Metabolismo Minerale edelle Malattie dello Scheletro (SIOMMMS) insieme allaFederazione Italiana Osteoporosi e Malattie dello Scheletro(FEDIOS) hanno realizzato una campagna informativa,"Osteoporosi-Storia di una Ladra di Ossa" resa possibile grazieal contributo non condizionante di MSD Italia: un opuscoloinformativo rivolto ai pazienti con consigli pratici su comeprevenire e gestire "la ladra di ossa" e un PremioGiornalistico rivolto ai Media. Secondo Davide Gatti,professore Associato di Reumatologia Universita' di Verona, Laterapia con alendronato/colecalciferolo e' una delle strategieterapeutiche a disposizione del medico per combatterel'osteoporosi. Grazie alla formula due in uno e' tra quelle chepiu' si avvicinano alle esigenze della paziente che chiede allaterapia dell'osteoporosi di essere efficace e 'facile'.Altrimenti, il rischio di abbandono e' molto alto. (AGI)Red/Pgi.