Salute: al Gemelli esperti a confronto su cistite interstiziale

(AGI) - Roma, 15 set. - Specialisti nazionali e internazionalia confronto su una delle patologie piu' invalidanti,soprattutto per le donne: la cistite interstiziale, malattiarara della vescica e causa del dolore pelvico che colpisce ilpaziente interferendo negativamente sulla sua qualita' di vita.Questo l'obiettivo del Congresso annuale dell'ESSIC (ExpertSociety for the Study Interstitial Cystitis) che si terra' aRoma dal 17 al 19 settembre nell'Aula Lazzati del PoloUniversitario "Giovanni XXIII" dell'Universita' Cattolica delSacro Cuore. Verranno presentati i nuovi trattamenti per il controllodella patologia. Le terapie attuali, dal punto di vistafarmacologico, sono molto

(AGI) - Roma, 15 set. - Specialisti nazionali e internazionalia confronto su una delle patologie piu' invalidanti,soprattutto per le donne: la cistite interstiziale, malattiarara della vescica e causa del dolore pelvico che colpisce ilpaziente interferendo negativamente sulla sua qualita' di vita.Questo l'obiettivo del Congresso annuale dell'ESSIC (ExpertSociety for the Study Interstitial Cystitis) che si terra' aRoma dal 17 al 19 settembre nell'Aula Lazzati del PoloUniversitario "Giovanni XXIII" dell'Universita' Cattolica delSacro Cuore. Verranno presentati i nuovi trattamenti per il controllodella patologia. Le terapie attuali, dal punto di vistafarmacologico, sono molto promettenti, essendo a disposizionenuovi farmaci per il controllo del dolore e nuove terapie dainstillare all'interno della vescica per il trattamento deisintomi irritativi urinari. Nel Congresso verra' presentataanche un'innovativa terapia di stimolazione cerebrale profondache dai primi dati sembra ottenere validi risultati anche neipazienti recidivi. "Attualmente a ha spiegato Mauro Cervigni,presidente del Congresso e Direttore del Centro per la diagnosie cura della Cistite Interstiziale del Policlinico A. Gemelli -la ricerca ha evidenziato un ruolo sempre piu' importante delsistema nervoso centrale nei pazienti affetti da dolore pelvicocronico ed in particolare della glia (la membrana dirivestimento del midollo spinale). E' disponibile una rinnovataclasse di farmaci, che agiscono sia a livello periferico checentrale mediante una molecola micronizzata che supera labarriera emato-encefalica (PEA), che e' in grado di agiresimultaneamente sia sulla vescica che sul midollo spinale.Nuovi orizzonti terapeutici si stanno evidenziando neltrattamento di queste paziente mediante la stimolazionemagnetica transcranica (Tms), trattamento non invasivo checonsiste nell'applicazione di un casco a livello della calottacranica che produce delle onde elettromagnetiche che vanno ainterferire sui centri del dolore a livello cerebrale". (AGI).