Rinnovabili: Anie, a fine 2014 quasi 650mila connessioni

(AGI) - Roma, 16 mar. - Il fotovoltaico italiano a fine 2014tocca quota 648.183 impianti installati nel Paese, con unapotenza totale di 18.325 Mw, arrivando a pesare per quasi il15% sul totale installato nel mondo. E' quanto emerge dai datidi Anie Rinnovabili, unica voce confindustriale del settore,che rappresenta le imprese costruttrici di componenti eimpianti per la produzione di energia da fotovoltaico, eolico,biomasse e geotermia, mini idraulico. Alla luce di questinumeri il parco installato in Italia e' il terzo nel mondo allespalle solo della Germania e della Cina e prima di colossi

(AGI) - Roma, 16 mar. - Il fotovoltaico italiano a fine 2014tocca quota 648.183 impianti installati nel Paese, con unapotenza totale di 18.325 Mw, arrivando a pesare per quasi il15% sul totale installato nel mondo. E' quanto emerge dai datidi Anie Rinnovabili, unica voce confindustriale del settore,che rappresenta le imprese costruttrici di componenti eimpianti per la produzione di energia da fotovoltaico, eolico,biomasse e geotermia, mini idraulico. Alla luce di questinumeri il parco installato in Italia e' il terzo nel mondo allespalle solo della Germania e della Cina e prima di colossiquali gli Usa e il Giappone. I dati Anie Rinnovabili parlano di un settore chenell'ultimo anno ha visto una crescita degli impianti dipiccola taglia: l'incrocio del numero di impianti installatinel 2014 (50.571 unita') con il valore della potenzaimplementata (385 MW) evidenzia che a farla da padrone loscorso anno sono stati proprio gli impianti del settoreresidenziale. A fine 2013, il mercato del fotovoltaico avevamostrato un calo del fatturato di piu' del 70% rispettoall'anno precedente, con gravi ripercussioni sull'occupazione.Una crisi post incentivi che tuttavia aveva fatto registrareuna buona tenuta per gli impianti che usufruivano delladetrazione Irpef per l'installazione su edifici residenziali,compresi tra i 3 e i 6 kW di potenza. Proprio nell'ambito diquesta classe di potenza, nel 2014 si e' registrata la massimapotenza installata, pari a 123,6 MWp (megawatt di picco, ovverola potenza nominale di un impianto fotovoltaico). Secondaclasse di potenza si e' attestata quella compresa tra i 20 e i200 kW, propria del settore industriale, in cui a fine 2014 sie' registrata una potenza installata pari a 97,98 MWp. "E' significativo che nel 2014 le istallazioni difotovoltaico siano prevalentemente di dimensioni medio-piccole:circa il 60% della potenza installata e' rappresentata daimpianti fino a 20 kW - commenta il presidente di AnieRinnovabili, Emilio Cremona. - Le famiglie e le Pmi credonodavvero nel fotovoltaico, i dati ce lo dimostrano. E con ladetrazione fiscale del 50%, prorogata fino al 31 dicembre 2015,e' possibile un ritorno concreto degli investimenti sostenutiin tempi rapidi: in cinque anni e' gia' possibile ammortizzarei costi. Per non parlare del fatto che le spese da sosteneresono diminuite di circa il 75% rispetto a qualche anno fa.Siamo lieti di poter dire che esiste un mercato italiano delfotovoltaico che va oltre i meccanismi incentivanti e che sisviluppa in maniera costante e continua. E' proprio dalresidenziale, dalle nuove tecnologie di accumulo e dallostimolo all'autoconsumo che deve venire lo slancio per laripartenza del nostro comparto industriale". (AGI).