Ricerca: l'eccellenza scientifica italiana in mostra a Stoccolma

(AGI) - Roma, 27 giu. - Un innovativo percorso per scoprirel'eccellenza scientifica italiana: anche nel 2014 l'"Italia delfuturo" parte per un tour all'estero, in occasione del Semestredi Presidenza Italiana dell'Unione Europea, e porta il pubblicoin un viaggio dalla fisica delle particelle alla robotica,dalla salute alle tecnologie per i trasporti, alla tutela deibeni archeologici e culturali. La prima tappa del tour e' ilMuseo della Scienza e della Tecnologia Tekniska Museet diStoccolma, dove, a partire da domani, la mostra sara'visitabile fino al 24 agosto. La mostra, completamente rinnovata rispetto alla precedenteedizione, presenta

(AGI) - Roma, 27 giu. - Un innovativo percorso per scoprirel'eccellenza scientifica italiana: anche nel 2014 l'"Italia delfuturo" parte per un tour all'estero, in occasione del Semestredi Presidenza Italiana dell'Unione Europea, e porta il pubblicoin un viaggio dalla fisica delle particelle alla robotica,dalla salute alle tecnologie per i trasporti, alla tutela deibeni archeologici e culturali. La prima tappa del tour e' ilMuseo della Scienza e della Tecnologia Tekniska Museet diStoccolma, dove, a partire da domani, la mostra sara'visitabile fino al 24 agosto. La mostra, completamente rinnovata rispetto alla precedenteedizione, presenta oltre 20 postazioni interattive dedicate atecnologie o progetti in cui l'Italia ricopre un ruolo di primopiano. L'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) partecipaa l'"Italia del futuro" con l'installazione "Il dono dellamassa", il primo exhibit interattivo al mondo che cerca dispiegare come funziona il complicato meccanismo fisico chepermette alle 'cose' dell'universo di avere una massa, ilcosiddetto "meccanismo di Higgs"; un magnete costruito per AMS,l'esperimento sulla Stazione Spaziale Internazionale perstudiare l'antimateria primordiale e la materia oscura; uncristallo dell'esperimento CMS del Cern di Ginevra; e unapostazione virtuale, che permette di visitare i LaboratoriNazionali del Gran Sasso. Nel nuovo percorso espositivo tra levarie esperienze e' poi possibile rivivere i primissimi istantidell'Universo o testare un tessuto autopulente, che e' statosottoposto a un processo di ceramizzazione. Grazie aun'installazione di realta' virtuale, sara' possibile esplorarela cultura etrusca. Nel campo della robotica, ci si potra'cimentare in una piccola scalata robotizzata su una pareteverticale. Il visitatore conoscera' iCub - il robot-bambinoumanoide che fornisce un banco di prova per la ricerca sullacognizione umana e l'intelligenza artificiale, o ilrobot-pianta Plantoide, che si basa sostanzialmente sullamorfologia del sistema radicale della pianta, o infine Dustbot,un robot progettato per eseguire un servizio "on demand" diraccolta dei rifiuti porta a porta. Promossa dal Ministerodegli Affari Esteri e realizzata dal Consiglio Nazionale delleRicerche (CNR) in collaborazione con l'INFN, l'IstitutoItaliano di Tecnologia (IIT) e la Scuola Superiore Sant'Anna diPisa, la mostra permette di rileggere l'eredita' di secoli diingegno, restituendo l'immagine di un'Italia in cui ilprogredire della conoscenza diventa strumento per migliorare laqualita' della vita dell'intera societa'. (AGI) .