Nobel: esperta, premiati farmaci salva-vita per molti bimbi

(AGI) - Roma, 5 ott. - "E' davvero un grande successo che ilPremio Nobel per la Medicina quest'anno sia stato attribuitoper le importanti scoperte e nuove terapie contro la malaria ealtre parassitosi che nel mondo rappresentano alcune tra leprincipali cause di morte in eta' pediatrica". Lo ha dettoall'AGI Susanna Esposito, direttore dell'Unita' di Pediatria adAlta Intensita' di Cura della Fondazione IRCCS Ca' GrandaOspedale Maggiore Policlinico, Universita' degli Studi diMilano e Presidente WAidid, Associazione Mondiale MalattieInfettive e Disordini Immunologici."Sono malattie spesso neglette - ha detto Esposito - checolpiscono maggiormente i

(AGI) - Roma, 5 ott. - "E' davvero un grande successo che ilPremio Nobel per la Medicina quest'anno sia stato attribuitoper le importanti scoperte e nuove terapie contro la malaria ealtre parassitosi che nel mondo rappresentano alcune tra leprincipali cause di morte in eta' pediatrica". Lo ha dettoall'AGI Susanna Esposito, direttore dell'Unita' di Pediatria adAlta Intensita' di Cura della Fondazione IRCCS Ca' GrandaOspedale Maggiore Policlinico, Universita' degli Studi diMilano e Presidente WAidid, Associazione Mondiale MalattieInfettive e Disordini Immunologici."Sono malattie spesso neglette - ha detto Esposito - checolpiscono maggiormente i Paesi in via di sviluppo, realta'epidemiologiche che non possono contare su fondi propri per losviluppo farmacologico e che spesso sono di scarso interesseper l'industria farmaceutica. Inoltre, uno dei farmaci,l'artemisinina, e' derivato da un preparato usato da millenninella medicina tradizionale cinese come febbrifugo. Questorende ancora piu' eccezionali i risultati ottenuti dai medicipremiati oggi. Le nuove terapie contro la malaria e le altreparassiti, tra cui va ricordata l'oncocercosi (una delleprincipali cause di cecita' nei paesi piu' poveri delcontinente africano) potranno contribuire a ridurre fino al 30per cento la mortalita' infantile e pediatrica nel mondo". Perl'esperta un plauso particolare va a Youyou Tu. "Il fattopchesia stata una donna - ha sottolineato - e di nazionalita'cinese ad ottenere il premio Nobel e' altrettanto importante:negli anni piu' recenti abbiamo assistito ad un numerocrescente di donne in medicina, un percorso di studi cherichiede molto impegno e tenacia; questo riconoscimento alivello mondiale fa ben sperare che sempre piu' donne medicopossano raggiungere posizione di rilievo, con perseveranza,determinazione e sacrificio". .