Lavoro: ricerca, 310 mila stagisti in Italia, 1, 5 ad azienda

(AGI) - Monza, 17 nov. - Sono circa 310mila gli stagisti inItalia e sono sempre di piu' coloro che, attraverso lamodalita' dello stage, provano a entrare nel mondo del lavoro:+ 1,7% dal 2008. Ogni impresa ha in media uno stagista e mezzo.In Brianza sono 4.700 (+12,4% in 5 anni); le imprese deiservizi utilizzano lo stage in media di piu' di quelledell'industria (rispettivamente il 15,9% ha almeno uno stagistacontro l'11,7%). E' quanto emerge da un'elaborazionedell'ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianzasu dati Sistema Informativo Excelsior 2014I dati sono

(AGI) - Monza, 17 nov. - Sono circa 310mila gli stagisti inItalia e sono sempre di piu' coloro che, attraverso lamodalita' dello stage, provano a entrare nel mondo del lavoro:+ 1,7% dal 2008. Ogni impresa ha in media uno stagista e mezzo.In Brianza sono 4.700 (+12,4% in 5 anni); le imprese deiservizi utilizzano lo stage in media di piu' di quelledell'industria (rispettivamente il 15,9% ha almeno uno stagistacontro l'11,7%). E' quanto emerge da un'elaborazionedell'ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianzasu dati Sistema Informativo Excelsior 2014I dati sono stati diffusi in occasione della firma dell'accordotra la Camera di commercio di Monza e Brianza e la Camera dicommercio Italo-Germanica per un rapporto di collaborazione nelcampo dell'educazione e della formazione professionale duale,vale a dire la formazione professionale alternata fra scuola elavoro, con gli istituti professionali e i datori di lavoro cheoperano fianco a fianco nel processo formativo. Lacollaborazione "italo-tedesca" verte in particolare sullatransizione tra scuola, formazione e mercato del lavoro,sull'organizzazione della formazione professionale duale, sullapartecipazione e del ruolo delle imprese nella formazioneprofessionale duale; sulla qualifica del personale formativodelle aziende e delle scuole professionali e per la loroformazione pedagogica. "Oggi il sapere e' il risultato discambio di esperienze e metodi interculturali. Credo che ilmodello tedesco della formazione duale possa portare arisultati proficui e a un avvicinamento fra mondo del lavoro equello della formazione - ha dichiarato Gianni Barzaghi membrodi giunta della Camera di commercio di Monza e Brianza -Occorre raccordare la formazione con il lavoro, perche' nonpossiamo permetterci che le potenzialita' delle nostreUniversita', dei nostri istituti e delle nostre impreserimangano inespresse". .