Gb: Stonehenge non e' solo, circondato da centinaia pietre sacre

(AGI) - Londra, 10 set. - Stonehenge aveva dei "fratelli": ilcomplesso megalitico circolare famoso in tutto il mondo facevaparte di un piu' ampio insieme di templi, pozzi sacri, dolmen,cappelle, altari e altri edifici dalla valenza magica ereligiosa. E' la conclusione a cui sono giunti gli archeologidell'Universita' di Birmingham, capitanati dal professor VinceGaffney, che da mesi stanno studiando attentamente il sito (lecui prime tracce risalgono al 3.100 avanti Cristo, piu' di5mila anni fa) e i suoi dintorni. Grazie a una nuova tecnicache si basa su radar, scanner laser, magnetometri e complessicalcoli

(AGI) - Londra, 10 set. - Stonehenge aveva dei "fratelli": ilcomplesso megalitico circolare famoso in tutto il mondo facevaparte di un piu' ampio insieme di templi, pozzi sacri, dolmen,cappelle, altari e altri edifici dalla valenza magica ereligiosa. E' la conclusione a cui sono giunti gli archeologidell'Universita' di Birmingham, capitanati dal professor VinceGaffney, che da mesi stanno studiando attentamente il sito (lecui prime tracce risalgono al 3.100 avanti Cristo, piu' di5mila anni fa) e i suoi dintorni. Grazie a una nuova tecnicache si basa su radar, scanner laser, magnetometri e complessicalcoli matematici, gli studiosi sono riusciti a rintracciarele fondamenta di tanti altri complessi monumentali, tutti nelraggio di poche miglia. Ecco cosi' la scoperta: Stonehenge e'solo la punta di un iceberg, solo una minima parte di una dellepiu' vaste aree archeologiche al mondo. I risultati, cheverranno spiegati al grande pubblico in una serie didocumentari trasmessi dalla Bbc a partire da domani sera, sono,secondo Gaffney, "a dir poco sorprendenti". In particolare,sono state scoperte, anche a tre metri sotto il suolo, lefondamenta di 17 cappelle, di un edificio per le sepolturelungo 33 metri, di un altro circolo megalitico come Stonehengee largo 500 metri e di altre centinaia di piccoli edifici epietre sacre posizionate ad arte. "Questo cambia radicalmentela nostra idea di Stonehenge. Per secoli lo abbiamo descrittocome un meraviglioso sito che si erge solitario nella campagna.Non era assolutamente cosi'". I monumenti furono poi "uccisi,riappropriati, ricostruiti, smantellati o spostati dallepopolazioni successive", ha aggiunto il capo della missione, inun'opera "andata avanti per qualche migliaio di anni". (AGI).