Francia: test nucleari, Polinesia vuole risarcimento milionario

(AGI) - Bangkok, 11 mar. - La Polinesia Francese e'intenzionata a rivendicare un risarcimento milionario da Parigiper la sequela di 193 test nucleari condotti dalla Francianell'arcipelago delle piccole isole nel Pacifico meridionale,legate politicamente alla Francia. "Non vogliamo andare intribunale, vogliamo raggiungere un accordo su questo difficiletema alla luce di due aspetti: l'impatto ambientale e leconseguenze per la salute della nostra popolazione", haspiegato il portavoce dell'assemblea legislativa dei territorid'oltremare francesi, Yves Hauper, raggiunto via e-mail. Gliatolli disabitati di Mururoa e Fangataufa nascondono 3.200tonnellate di materiale radioattivo di diversi tipi, prodotto

(AGI) - Bangkok, 11 mar. - La Polinesia Francese e'intenzionata a rivendicare un risarcimento milionario da Parigiper la sequela di 193 test nucleari condotti dalla Francianell'arcipelago delle piccole isole nel Pacifico meridionale,legate politicamente alla Francia. "Non vogliamo andare intribunale, vogliamo raggiungere un accordo su questo difficiletema alla luce di due aspetti: l'impatto ambientale e leconseguenze per la salute della nostra popolazione", haspiegato il portavoce dell'assemblea legislativa dei territorid'oltremare francesi, Yves Hauper, raggiunto via e-mail. Gliatolli disabitati di Mururoa e Fangataufa nascondono 3.200tonnellate di materiale radioattivo di diversi tipi, prodottodalle esplosioni nucleari realizzate dall'esercito francese trail 1966 e il 1996. Parte di quel serbatoio di residuiinquinanti si trova sul fondo dell'Oceano Pacifico, fino amille metri di profondita', secondo l'ultimo studio condottonella regione, nel 1998. L'anno scorso, un documentodeclassificato del ministero della Difesa francese rivelo' chealcune isole furono colpite da una quantita' di radioattivita'molto maggiore del previsto. Tahiti, l'isola piu' popolatadella Polinesia, la cui popolazione triplico' durante gli annidei test nucleari (da 50mila e piu' di 150mila) fu esposta alivelli di radioattivita' 500 volte superiori a quelli massimiconsentiti. Nel 2006 un team di medici francesi calcolo' che il numerodi casi di cancro causato dagli esperimenti nucleari eraaumentato. Tra l'altro, anche se i test nucleari sono finitiquasi due decenni fa, scienziati e ricercatori ancora sirifiutano di andare nelle isole dove sono stati fatti gliesperimenti, quindi gli studi sulla contaminazione sonoassolutamente incompleti. La proposta -sostenuta da un gruppodi deputati del partito di governo, Tahoera Huiraatira,contrario all'indipendenza dalla Francia- e' stata approvata afine gennaio dalla Camera con l'appoggio di 36 dei 57 deputatiche la compongono, nonostante l'opposizione del presidentepolinesiano, Edouard Fritch. Sara' una commissione indipendentea valutare i danni causati dai test, il cui costo sara'addebitato al governo del presidente Francois Hollande. Inprecedenza l'insieme delle isole aveva ipotizzato dirivendicare 930 milioni di dollari; a cui si dovrebberoaggiungere altri 132 milioni di dollari, che l'assembleapolinesiana pretende per l'occupazione degli atolli, cherimangono tuttora sotto il controllo delle forze armatefrancesi. (AGI).