Per Elon Musk (Tesla) è arrivato il momento di temere i robot

"Continuo a lanciare i campanelli d'allarme ma finché le persone non vedranno i robot scendere in strada e uccidere qualcuno non capiranno"

Per Elon Musk (Tesla) è arrivato il momento di temere i robot
L'intelligenza artificiale è il più grande rischio per la civiltà umana. L'allarme arriva dal Ceo di Tesla e SpaceX, Elon Musk . Uno che - per intenderci - non si spaventa facilmente di fronte alle nuove sfide, considerando che ha messo su strada le auto elettriche e che ha creato una compagnia aerospaziale privata. "Ho accesso al massimo dei vantaggi che l'Ai possa offrire e ritengo che la gente debba iniziare seriamente a preoccuparsi", ha dichiarato nel suo intervento all'Associazione nazionale dei Governatori. "Continuo a lanciare i campanelli d'allarme ma finché le persone non vedranno i robot scendere in strada e uccidere qualcuno non capiranno. E' una cosa troppo eterea". 
Per Elon Musk (Tesla) è arrivato il momento di temere i robot
braccio robotic (da F. Russo) 

"Necessaria una regolamentazione proattiva"

E' per questo che, per Musk, è necessario da subito iniziare a lavorare a una regolamentazione, senza "aspettare che si verifichi un disastro". Quello dell'intelligenza artificiale "è uno dei rari casi in cui bisogna essere proattivi anziché reattivi, perché altrimenti potrebbe essere troppo tardi". "La minaccia per l'uomo è talmente forte che nessun incidente aereo, stradale, farmaco difettosi o i cibo dannoso ha mai toccato questi livelli". E il rischio è tale che l'intelligenza artificiale possa persino "far scoppiare una guerra partendo dalle fake news e manipolando le informazioni e attribuendole a persone estranee ai fatti".  Le stesse auto a guida autonoma - ha specificato il 46enne imprenditore sudafricano - corrono il rischio di restare vittima di attacchi hacker. 

 
 
Per Elon Musk (Tesla) è arrivato il momento di temere i robot
Ronda BioRobotica Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa 

L'ostacolo delle imprese

Di certo mettere giù una regolamentazione è più facile a dirsi che a farsi, ha ammesso Musk. L'ostacolo risiede nelle grandi imprese che si sono avvicinate all'Ai e che tradizionalmente si mostrano allergiche alle regole generali. "Se i regolatori stabiliscono che è sicuro procedere su quella strada ok, altrimenti devi rallentare". 
Per Elon Musk (Tesla) è arrivato il momento di temere i robot
 ERIC PIERMONT / AFP
 Elon Musk ad una conferenza nel 2015

"Sul lavoro i robot sono meglio di noi"

Il Ceo di Tesla ha poi sottolineato che un altro motivo per cui è necessario regolamentare l'intelligenza artificiale è che comporterà non pochi problemi nel mondo del lavoro perché "i robot sono in grado di fare tutto meglio di noi. E intendo tutti noi". A questo proposito, già all'inizio dell'anno, Elon Musk aveva dichiarato che "gli esseri umani devono unirsi ai robot per non diventare irrilevanti ed evitare la dominazione".