Ebola: Obama in campo, 3mila soldati e nuovi fondi

(AGI/AFP/REUTERS/EFE) - Washington, 15 set. - Barack Obama,accelera la lotta all'ebola: il presidente Usa annucera' oggil'allargamento del piano di risposta dell'amministrazioneamericana contro l'epidemia in Africa occidentale, con unamissione di 3mila soldati e lo stazionamento di nuovi fondi chepotrebbero arrivare a 600milioni di dollari. Obama, checonsidera l'epidemia una prorita' per la sicurezza nazionale,spieghera' le nuove misure da un luogo simbolo, ad Atlanta inGeorgia: i Centri per il Controllo per la Prevenzione delleMalattie (Cdc), l'agenzia statunitense dove lavorano alcuni trai maggiori esperti virologi. La sede nevralgica delle operazioni, ha spiegato una fonte

(AGI/AFP/REUTERS/EFE) - Washington, 15 set. - Barack Obama,accelera la lotta all'ebola: il presidente Usa annucera' oggil'allargamento del piano di risposta dell'amministrazioneamericana contro l'epidemia in Africa occidentale, con unamissione di 3mila soldati e lo stazionamento di nuovi fondi chepotrebbero arrivare a 600milioni di dollari. Obama, checonsidera l'epidemia una prorita' per la sicurezza nazionale,spieghera' le nuove misure da un luogo simbolo, ad Atlanta inGeorgia: i Centri per il Controllo per la Prevenzione delleMalattie (Cdc), l'agenzia statunitense dove lavorano alcuni trai maggiori esperti virologi. La sede nevralgica delle operazioni, ha spiegato una fonteufficiale della Casa Bianca, sara' un Comando di ForzeCongiunte che sara' stabilito a Monrovia, in Liberia, Uno deitre Paesi piu' colpiti dal virus insieme a Sierra Leone eGuinea. Il Pentagono intanto cerca di riprogrammare ladestinazione di 500 milioni di dollari di fondi delleoperazioni di contingenza in terra straniera per contribuirealla lotta, una cifra che si dovrebbe aggiungere agli 88aggiuntivi che Obama ha chiesto di approvare al Congresso eagli oltre 100 gia' destinati a questa missione. I militariamericani parteciperanno in particolare alla costruzione dinuovi centri di cura nelle zone piu' colpite. Gli americaniaiuteranno anche nel reclutamento e nella formazione delpersonale responsabile della loro gestione: creeranno infattiin Liberia un centro che permettera' la formazione di 500operatori sanitari a settimana. (AGI) Bia .