Come funziona e a che serve Facebook News

Mark Zuckerberg ha inaugurato un'edicola digitale e recluta adesioni a suon di milioni di dollari 

come funziona facebook news

Mark Zuckerberg è pronto a staccare, ogni anno, assegni fino a 3 milioni di dollari per ogni testata di primo livello che sceglierà di collaborare con Facebook News, il nuovo progetto editoriale del social network. Che impatto avrà l’iniziativa sulle redazioni più piccole è ancora da verificare 

“Sono anni che parlo con editori e giornalisti su come possiamo supportare il giornalismo di alta qualità su Facebook”, ha scritto Zuckerberg sul suo profilo Facebook. “Oggi, sono entusiasta di annunciare ciò su cui abbiamo lavorato insieme: Facebook News”.

Il fondatore della più famosa piattaforma social del web parlerà, in diretta video insieme al CEO della News Corp Robert Thompson, di questa nuova edicola virtuale. 

Facebook News sarà una scheda, secondo il suo fondatore, dedicata alle news di alta qualità. Un’offerta personalizzata sugli interessi degli utenti. Secondo indiscrezioni gli utenti potranno sempre leggere gratis l’articolo che hanno trovato su News, anche se è protetto da paywall. In questo caso, se poi ne vorranno leggerne un altro su quel determinato giornale dovranno pagare o abbonarsi.

Il test

Facebook News è attualmente in fase di test. La nuova vetrina offrirà, a un gruppo di utenti, notizie nazionali e locali in alcune aree metropolitane come New York e Los Angeles. Un team di giornalisti sceglierà le notizie del giorno da mettere in evidenza. Facebook ha lavorato al progetto per mesi. La novità arriva proprio in una fase in cui il social è alle prese con la proliferazione di fake news.

Stretta di mano tra Facebook ed editoria

“Il giornalismo è importante per la nostra democrazia e per compiere insieme progressi in materia”, ha sottolineato Zuckerger. “Ma Internet ha sconvolto il modello di business tradizionale per le notizie, quindi credo che i principali servizi internet abbiano la responsabilità di collaborare con gli editori di notizie per costruire modelli sostenibili a lungo termine per finanziare questo importante lavoro”.

Quella all’orizzonte è una stretta di mano tra il social network in blu e il mondo dell'editoria? "Spero che il nostro lavoro – conclude Zuckerberg in vista della diretta video di questa sera - onori e sostenga il contributo dei giornalisti alla nostra società”.

Le anticipazioni di Zuckerberg

Nel mese di aprile, durante un’intervista in merito alla partnership con gli editori per attivare un accesso diretto a fonti e notizie di qualità, Zuckerberg aveva dichiarato: “Per me è fondamentale aiutare le persone nell’accedere a notizie affidabili e trovare soluzioni per supportare i giornalisti in tutto il mondo nel loro importante lavoro”.

Poi, la scorsa settimana, l’idea aveva trovato conferma con la dichiarazione in occasione del suo incontro con i membri del Congresso Usa. Cioè quando il fondatore di Facebook aveva focalizzato l’attenzione sulle perplessità legate all’esordio della criptovaluta Libra, che al momento rimane in programma per il giugno del prossimo anno.

“Entro la settimana - aveva anticipato Zuckerberg in quell’occasione - ci sarà un grande annuncio in merito a un’importante iniziativa destinata a notizie ed editoria che ci vedrà collaborare con molte realtà per realizzare un nuovo prodotto a supporto del giornalismo di alta qualità”.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it