Ambiente: Ue bacchetta l'Italia, ancora 50 discariche illegali

(AGI) - Bruxelles, 18 giu. - La Commissione europea e' tornataa bacchettare l'Italia cui ha inviato un nuovo richiamo formaleper la mancata chiusura o messa in regola di "almeno" 50discariche illegali, di cui una di cui una contiene rifiutipericolosi," si legge in una nota dell'Esecutivo Ue. Il termineper regolarizzare queste discariche e' scaduto nel luglio del2009, ma l'Italia non ha ancora ottemperato ai suoi obblighi,segnala la Commissione. Per questo oggi e' stato inviatoall'Italia un nuovo avviso motivato, secondo passaggio dellaprocedura Ue di infrazione prima del deferimento alla Corte digiustizia Ue.

(AGI) - Bruxelles, 18 giu. - La Commissione europea e' tornataa bacchettare l'Italia cui ha inviato un nuovo richiamo formaleper la mancata chiusura o messa in regola di "almeno" 50discariche illegali, di cui una di cui una contiene rifiutipericolosi," si legge in una nota dell'Esecutivo Ue. Il termineper regolarizzare queste discariche e' scaduto nel luglio del2009, ma l'Italia non ha ancora ottemperato ai suoi obblighi,segnala la Commissione. Per questo oggi e' stato inviatoall'Italia un nuovo avviso motivato, secondo passaggio dellaprocedura Ue di infrazione prima del deferimento alla Corte digiustizia Ue. (AGI)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it