Ambiente: Galletti, Europa sia guida in lotta cambiamenti clima

(AGI) - Milano, 16 lug. - "L'Europa dovra' confermare il ruolodi guida alla lotta dei cambiamenti climatici su scala globale,veicolando un'immagine solida e compatta con messaggi coerentiaffidati ai nostri capi di Stato e di Governo". Lo ha detto ilministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, aprendo i lavoridel vertice informale dei ministri dell'Ambiente dell'Unioneeuropea che si sta svolgendo a Milano. "O riusciamo - haproseguito il ministro - a imprimere da subito una direzionechiara e concreta alle politiche comunitarie in materia diclima, e piu' in generale nelle politiche ambientali, oppurerischiamo il definitivo scollamento

(AGI) - Milano, 16 lug. - "L'Europa dovra' confermare il ruolodi guida alla lotta dei cambiamenti climatici su scala globale,veicolando un'immagine solida e compatta con messaggi coerentiaffidati ai nostri capi di Stato e di Governo". Lo ha detto ilministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, aprendo i lavoridel vertice informale dei ministri dell'Ambiente dell'Unioneeuropea che si sta svolgendo a Milano. "O riusciamo - haproseguito il ministro - a imprimere da subito una direzionechiara e concreta alle politiche comunitarie in materia diclima, e piu' in generale nelle politiche ambientali, oppurerischiamo il definitivo scollamento dei cittadini dalleistituzioni europee".Galletti, inoltre, ha sottolineato che nell'ambito deiprogrammi di cooperazione internazionale, "come parte delnostro continuo impegno verso un'azione ambiziosa nel periodopre-2020, sarebbe opportuno esprimere il pieno sostegnodell'Unione europea e dei suoi Stati membri all'iniziativapromossa dalla Banca Mondiale al fine di 'mettere un prezzo alcarbonio'. Riteniamo infatti che l'iniziativa possa promuoverela cooperazione internazionale per garantire l'obiettivo diapplicare un prezzo al carbonio su scala globale e sostenere,quindi, con forza le politiche pubbliche e gli sforzi privatiper rafforzare le azioni di mitigazione di lungo termine". Ilministro Galletti ha poi concluso ribadendo che lacapitalizzazione "del Fondo verde per il clima, comeriaffermato nei giorni scorsi a Parigi in occasione del forumdelle maggiori economie, e' considerato da molti paesi un passodecisivo per creare un rapporto di mutua fiducia che facilitiil percorso verso Lima e Parigi". .