"Sporco africano, scimmia". Il video che inguaia l'assistente di Marine Le Pen

Il partito cambia il nome, ma non il vizio. Se Marine Le Pen tenta di accreditare il Front National come forza di governo di una destra moderata, il suo assistente parlamentare non sembra volerla aiutare

"Sporco africano, scimmia". Il video che inguaia l'assistente di Marine Le Pen
 Afp
Marine Le Pen (Afp) 

Il partito cambia il nome, ma non il vizio. Se Marine Le Pen tenta di accreditare il Front National come forza di governo di una destra moderata, il suo assistente parlamentare non sembra volerla aiutare. "Sporco africano", "scimmia", ha urlato Davy Rodriguez, numero due del settore giovani del partito all'indirizzo di un barista di Lille, città dove si è tenuto il congresso in cui è stato proposto il cambio del nome del partito in un dialogante e rassicurante "Rassemblement national".

Dialogante, però, non sembra Rodriguez in un filmato pubblicato su Twitter e girato con uno smartphone venerdì 9 marzo. Nel filmato si vedono Rodriguez tenuto a bada da una persona, che gli dice: "Cosa penserebbe , Marine, nel vederti cosi'?"; a un certo punto viene fuori l'insulto "Negro di merda", e secondo testimoni a pronunciarlo insieme ad altri riportati da Buzzfeed è stato Rodriguez, che però nega, evocando "cabale politiche" e "montaggi" del filmato fatti da "esperti di informatica".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it