La tempesta artica su New York

La tempesta artica su New York

Massimo Basile

Per la seconda volta in tre settimana una tempesta artica si è abbattuta su New York: da stamani cade una neve fitta, che ha coperto in poco tempo la città, dove ancora c'erano i segni della nevicata di inizio febbraio. Sono caduti circa quindici centimetri di neve fuori New York e circa dieci in alcune zone di Manhattan e Brooklyn. Le previsioni prevedono fino a venticinque centimetri entro il weekend.

Dal mattino sono in azione le macchine spalaneve. Da Times Square all'area attorno all'Empire, da Central Park a World Trade, strade e marciapiedi sono coperti di neve. I disagi maggiori a Staten Island e nel vicino New Jersey. Il sindaco, Bill de Blasio, ha invitato a restare a casa. Problemi al traffico sono previsti in serata, quando le temperatura si abbasseranno di nuovo, fino a -6 gradi, rendendo ghiacciate le strade