Venezuela: incriminato sindaco Caracas, nel carcere dei "golpisti"

(AGI) - Caracas, 20 feb. - In Venezuela e' stato convalidatol'arresto del sindaco di Caracas, Antonio Ledezma, incriminatoda un magistrato per "cospirazione e associazione" in attivita'sovversiva per il presunto coinvolgimento in un piano golpistasostenuto dagli Stati Uniti. Il 59enne oppositore delpresidente Nicolas Maduro, rieletto nel 2013, e' statorinchiuso nel carcere militare di Ramo Verde, nella periferiadella capitale, dove da un anno esatto e' detenuto LeopoldoLopez, un altro leader del movimento anti-chavista. Ledezma era stato arrestato venerdi' con uno spettacolareblitz in cui gli agenti avevano sfondato la porte del suoufficio e

(AGI) - Caracas, 20 feb. - In Venezuela e' stato convalidatol'arresto del sindaco di Caracas, Antonio Ledezma, incriminatoda un magistrato per "cospirazione e associazione" in attivita'sovversiva per il presunto coinvolgimento in un piano golpistasostenuto dagli Stati Uniti. Il 59enne oppositore delpresidente Nicolas Maduro, rieletto nel 2013, e' statorinchiuso nel carcere militare di Ramo Verde, nella periferiadella capitale, dove da un anno esatto e' detenuto LeopoldoLopez, un altro leader del movimento anti-chavista. Ledezma era stato arrestato venerdi' con uno spettacolareblitz in cui gli agenti avevano sfondato la porte del suoufficio e sparato in aria. L'arresto giunge a un anno dall'inizio delle protestedell'opposizione che chiedevano le dimissioni di Maduro, ilsuccessore del defunto presidente socialista Hugo Chavez, cheinnescarono scontri e la morte di 43 persone e che portaronoall'arresto di Lopez. La popolarita' di Maduro e' scesa al 20%a causa della crisi che attanaglia il Paese sudamericano dovescarseggiano i beni di prima necessita' e l'inflazione e' allestelle. Gli Stati Uniti, che di recente hanno approvato un altropacchetto di sanzioni contro funzionari del governovenezuelano, si sono detti "profondamente preoccupati per ilclima di crescente intimidazione contro gli oppositori", comeha sottolineato l'assistente del Segretario di Stato RobertaJacobson. "L'unico modo per risolvere i problemi delVenezuela", ha ribadito, "e' il dialogo tra i venezuelani e nonil tentativo di mettere a tacere le critiche". (AGI)