Usa: Michelle Obama a Vicenza, saluta soldati e consegna gelati

(AGI) - Vicenza, 19 giu. - Visita di Michelle Obama alVillaggio della Pace di Vicenza, il complesso dove abitano isoldati statunitensi di stanza nella citta' veneta. Accoltadalle note degli inni di Mameli e di quello americano e da unlungo applauso dei connazionali, la First Lady Usa ha rivoltoun caloroso saluto alla comunita' di 4mila americani cherisiede a Vicenza. "Ciao a tutti, ce l'abbiamo fatta!", haesordito sul palco con la bandiera a stelle e strisce comesfondo, "negli Stati Uniti molti non si rendono conto cheabbiamo migliaia di militari e le loro famiglie

(AGI) - Vicenza, 19 giu. - Visita di Michelle Obama alVillaggio della Pace di Vicenza, il complesso dove abitano isoldati statunitensi di stanza nella citta' veneta. Accoltadalle note degli inni di Mameli e di quello americano e da unlungo applauso dei connazionali, la First Lady Usa ha rivoltoun caloroso saluto alla comunita' di 4mila americani cherisiede a Vicenza. "Ciao a tutti, ce l'abbiamo fatta!", haesordito sul palco con la bandiera a stelle e strisce comesfondo, "negli Stati Uniti molti non si rendono conto cheabbiamo migliaia di militari e le loro famiglie in servizio quia Vicenza, in Germania, in Corea". Le famiglie dei militari cheservono all'estero sono fra le "piu' patriottiche ed eroiche",ha sottolineato nel suo discorso durato 11 minuti. "Dalla miafamiglia alle vostre, grazie", ha aggiunto Michelle Obama, cheha trovato tempo per scherzare con i bambini presenti e ancheindirettamente con il marito Barack a cui, in vista della festadel papa', ha mandato un messaggio: "Ci manchi, speriamo di nonmancarti troppo e non giocare troppo a golf", ha detto, primadi concludere con il rituale "Dio vi benedica, Dio benedica gliStati Uniti d'America". Al termine del discorso, Michelle si e'messa dietro a un banco a distribuire gelati ai bambini insiemealla mamma Marion e alla figlie Sasha e Malia. L'intervento diMichelle era stato introdotto da un discorso dell'ambasciatorestatunitense, John Phillips, che ha sottolineato come "tuttigli americani in Italia siano ambasciatori", e dal comandantedella base di Vicenza, il generale Derryl Williams. "Spero chetragedie come questa finiscano, un giorno": e' l'auspicioformulato da Vicenza da Michelle Obama, all'indomani dellastrage razzista di Charleston, in South Carolina. "Abbiamovisto troppe tragedie come questa e c'e' qualcosa diparticolarmente orribile in un fatto del genere che avviene inun luogo di culto", ha affermato la First Lady americana."Posso parlare di speranza", ha aggiunto Michelle, "perche' cisono persone come voi: sono qui per ringraziarvi, per il vostroservizio". (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it