Una finta Casa Bianca per addestrare agenti che proteggono Obama

(AGI) - Roma, 17 mar. - Una Casa Bianca 'finta' per addestraregli agenti destinati alla protezione di Barack Obama efamiglia: l'idea arriva da Joseph Clancy, neo-direttore delSecret Service, dopo le ultime defaillance dell'agenzia Usa,bersagliata da accuse di inadeguatezza. Clancy ha presentato la richiesta durante un'audizione inuna commissione della Camera dei Rappresentanti. La finta CasaBianca dovrebbe sorgere a Beltsville, in Maryland, a circa 32chilometri da quella vera. Il costo si agirerebbe intorno agli8 milioni di dollari. Il numero uno del Secret Service, nominato da Obama il mesescorso, ha spiegato che gli agenti,

(AGI) - Roma, 17 mar. - Una Casa Bianca 'finta' per addestraregli agenti destinati alla protezione di Barack Obama efamiglia: l'idea arriva da Joseph Clancy, neo-direttore delSecret Service, dopo le ultime defaillance dell'agenzia Usa,bersagliata da accuse di inadeguatezza. Clancy ha presentato la richiesta durante un'audizione inuna commissione della Camera dei Rappresentanti. La finta CasaBianca dovrebbe sorgere a Beltsville, in Maryland, a circa 32chilometri da quella vera. Il costo si agirerebbe intorno agli8 milioni di dollari. Il numero uno del Secret Service, nominato da Obama il mesescorso, ha spiegato che gli agenti, attualmente, sono costrettia fare addestramento in un parcheggio che non consente unapreparazione idonea. Il Secret Service e' finito nel mirino per una serie difalle nella sicurezza; l'ultimo, imbarazzante episodio ha vistodue agenti ubriachi sbattere contro uno dei cancelli della CasaBianca. (AGI).