Ucraina: Poroshenko, primo "reale" giorno di tregua

(AGI/AFP) - Mosca, 12 dic. - Il presidente ucraino, PetroPoroshenko, ha riferito che la giornata di giovedi' ha segnato finalmente un "reale" cessate il fuoco in Ucraina, con 24 oresenza azioni militari per la prima volta in sette mesi, anchese la tregua e' ancora fragile. "Ho notizie positive", hadichiarato dall'Australia dove si trova in visita ufficiale,"quelle di oggi sono le prime 24 ore in sette mesi, durante lequali abbiamo avuto un vero cessate il fuoco in Ucraina". "Non potete immaginare quanto questo sia importante perme", ha rimarcato Poroshenko, "e' la prima notte in

(AGI/AFP) - Mosca, 12 dic. - Il presidente ucraino, PetroPoroshenko, ha riferito che la giornata di giovedi' ha segnato finalmente un "reale" cessate il fuoco in Ucraina, con 24 oresenza azioni militari per la prima volta in sette mesi, anchese la tregua e' ancora fragile. "Ho notizie positive", hadichiarato dall'Australia dove si trova in visita ufficiale,"quelle di oggi sono le prime 24 ore in sette mesi, durante lequali abbiamo avuto un vero cessate il fuoco in Ucraina". "Non potete immaginare quanto questo sia importante perme", ha rimarcato Poroshenko, "e' la prima notte in cui nonabbiamo ne' perdite, ne' feriti tra i soldati ucraini". "Tuttoresta molto fragile, ma prego che questo processo continui", haaggiunto il presidente ucraino, facendo notare che il rispettodella tregua sarebbe "un grande passo per la pace e lastabilita'" nel Paese. Il cessate il fuoco con i separatisti filorussi e' statodichiarato martedi', nella speranza di mettere fine alconflitto che in otto mesi ha fatto 4.300 vittime e provocatoun milione di sfollati, secondo le cifre delle Nazioni Unite.Ieri, un portavoce dell'esercito ucraino ha fatto sapere che 3soldati erano stati uccisi e otto feriti nel giorno successivol'entrata in vigore dell'ultima tregua. Dall'Australia, Poroshneko e' tornato sul tema della Crimea- annessa a marzo dalla Russia dopo un controverso referendum -dicendosi convinto che la penisola sul Mar Nero tornera'all'Ucraina. "Non ho dubbi su questo", ha dichiarato, "sonoassolutamente sicuro che vinceremo la battaglia per la Crimea".Mosca ha ribadito piu' volte che sulla questione non si tornaindietro. Questa settimana, il premier, Dmitri Medvedev, haaffermato che "la Crimea e' il destino della Russia". (AGI).