Ucraina: Mosca, possiamo fare a meno delle Mistral francesi

(AGI) - Mosca, 22 set. - La Russia puo' fare a meno delleMistral francesi, la cui consegna e' stata sospesa per viadella crisi ucraina. A dichiararlo e' stato il vice premierrusso Dmitri Rogozin, secondo il quale ora Mosca e' in grado diassemblare tali navi da guerra da sola. Come riportano le agenzie russe, intervenendo ieri sera alprogramma 'Domenica sera con Vladimir Solovev', Rogozin haavvertito che la possibilita' ventilata da Parigi di annullareil contratto risulterebbe illegale, in quanto un terzo dellanave e' costruita in cantieri navali russi e andrebbe inqualche modo "riconsegnata".

(AGI) - Mosca, 22 set. - La Russia puo' fare a meno delleMistral francesi, la cui consegna e' stata sospesa per viadella crisi ucraina. A dichiararlo e' stato il vice premierrusso Dmitri Rogozin, secondo il quale ora Mosca e' in grado diassemblare tali navi da guerra da sola. Come riportano le agenzie russe, intervenendo ieri sera alprogramma 'Domenica sera con Vladimir Solovev', Rogozin haavvertito che la possibilita' ventilata da Parigi di annullareil contratto risulterebbe illegale, in quanto un terzo dellanave e' costruita in cantieri navali russi e andrebbe inqualche modo "riconsegnata". "Non e' la perdita di denaro cherischia la Francia, ma il suo status di fornitore affidabileall'interno dell'Organizzazione mondiale del commercio", haammonito il vice premier. A inizio settembre, la presidenza francese ha annunciatoche per la "grave" situazione in Ucraina, "non ci sono lecondizioni" per la consegna della prima delle due naviporta-elicotteri alla Russia, prevista dal contratto firmatotrai due Paesi nel 2011 per il valore di 1,2 miliardi di euro.Negli ultimi mesi, la consegna delle navi da guerra e' statafortemente criticata dagli Usa, ma anche da alcuni Paesi membriUe. (AGI).