Ucraina: ancora un giornalista ucciso, era della tv pubblica russa

(AGI) - Mosca, 1 lug. - Un giornalista della prima rete dellatv pubblica russa e' stata ucciso a colpi d'arma da fuoconell'est dell'Ucraina. Lo ha reso noto la stessa emittente perla quale il reporter lavorava. Anatoli Klian, un cameraman di 68 anni, stava realizzandoun reportage con alcuni ribelli che si trovavano vicino aun'unita' militare ucraina nella regione di Donetsk. "Si sonosentiti colpi provenire dal lato dei militari", ha reso notol'emittente sul suo sito web. Non e' la prima volta che nellaregione, sconvolta da settimane da un' insurrezione armatafilo-russa, muoiono giornalisti: il

(AGI) - Mosca, 1 lug. - Un giornalista della prima rete dellatv pubblica russa e' stata ucciso a colpi d'arma da fuoconell'est dell'Ucraina. Lo ha reso noto la stessa emittente perla quale il reporter lavorava. Anatoli Klian, un cameraman di 68 anni, stava realizzandoun reportage con alcuni ribelli che si trovavano vicino aun'unita' militare ucraina nella regione di Donetsk. "Si sonosentiti colpi provenire dal lato dei militari", ha reso notol'emittente sul suo sito web. Non e' la prima volta che nellaregione, sconvolta da settimane da un' insurrezione armatafilo-russa, muoiono giornalisti: il 17 giugno, due reporterrussi sono rimasti uccisi nella regione di Lugansk. Alla finedi maggio a Slaviansk sono morti il reporter italiano, AndyRocchelli, insieme al suo interprete, Andrey Mironov. (AGI).