Erdogan attacca la banca centrale turca: "Tagli i tassi"

Erdogan attacca la banca centrale turca: "Tagli i tassi"

Il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha attaccato la Banca centrale per aver "continuamente mancato gli obiettivi di inflazione" e ha chiesto il taglio dei tassi d'interesse, appena due ore prima che i responsabili delle politiche monetarie annunciassero la loro decisione sui tassi. Erdogan - scrive Bloomberg - ha ripetuto in un discorso pubblico "la sua teoria poco ortodossa" sulla relazione tra i tassi di interesse e l'inflazione, affermando che i rialzi dei tassi portano solo a un aumento più rapido dei prezzi. Il presidente turco ha comunque sottolineato che "la banca centrale è indipendente e prenderà le proprie decisioni". Ma sui mercati la lira ha accusato le parole del presidente e perde il 2% sul dollaro, dopo che le perdite avevano anche superato il 3%.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it