Turchia: seggi aperti a Istanbul, si rivota con Imamoglu favorito

I cittadini di nuovo alle urne dopo che lo scorso 6 maggio era arrivata la contestatissima decisione dell'Authority per le elezioni (Ysk) di cancellare il risultato del 31 marzo

turchia istanbul elezioni sindaco
ADEM ALTAN / AFP
Ekrem Imamoglu

Si torna a votare, per la seconda volta, a Istanbul per scegliere il sindaco dopo che la vittoria di Ekrem Imamoglu, volto dell'opposizione, sul fedelissimo del presidente Recep Tayyip Erdogan, l'ex premier Binali Yildirim, è stata annullata da una decisione dell'Autorità per le elezioni. Gli oltre 10,5 milioni di elettori sono chiamati alle urne fino alle 17 (ora locale, le 16 in Italia) per scegliere il sindaco.

Imamoglu aveva prevalso lo scorso 31 marzo, in un testa a testa infinito, durato per una notte di polemiche e terminato con una vittoria per 24 mila voti, differenza poi ridotta a 13.729 in seguito al controllo delle schede nulle. Lo scorso 6 maggio è arrivata la contestatissima decisione dell'Authority per le elezioni (Ysk) di cancellare il risultato tornare alle urne. Una decisione percepita come un'ingiustizia, che ha fatto crescere la popolarità di Imamoglu fino a rendere quello che era un bravo amministratore locale l'uomo capace di minacciare il potere di Erdogan.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it